Una lezione di vita

Questa recensione l’ha scritta una grande lettrice e mia grandissima amica che ama il mondo della lettura e della scrittura!! Ha aperto ufficilemnte il suo blog oggi, quindi ci tenevo a ribloggare la sua prima recensione!! 😀

Cuore d'inchiostro

Questo libro affronta uno dei più grandi dogmi della fede cattolica: l’Annunciazione. A primo acchito può
sembrare un libro da leggere solo durante il periodo natalizio ed invece, a mio avviso, è un libro
“sempreverde”, nonostante il tema trattato. In secondo luogo può sembrare un libro per soli credenti, ma io
lo consiglio vivamente anche a chi non lo è.

View original post 317 altre parole

I Gadget che ogni fan di Harry Potter vorrebbe avere!

Salve lettori del blog! 😀 Oggi stavo pensando a tutti i gadget dedicati a Harry Potter che vorrei possedere, così ho iniziato a spulciare Amazon, quindi  eccomi qui a mostrarvi tutto ciò che ho trovato e lasciandovi i link dove  avere maggiori informazioni 😉
Harry Potter Collectible Quidditch Set 18,88 euro.

41Ckn+xi2CL.jpg

Paladone Tazza di Hogwarts, Multicolore 21,67 euro.

91oY6+fHgrL._SL1500_.jpg

Harry Potter – Mappa del Malandrino 40, 85 euro

51SOxJMJh8L.jpg

ONEVER Retro sigillo di cera Francobolli Kit | distintivo scuola di magia | Cera Stick Spoon | Gift Box Set 12,99 euro
71W7la1g6BL._SL1200_.jpg

Harry Potter Chocolate Frog & Collectable 0.55 OZ (15g) 8,99 euro

71wuactb8OL._SL1200_.jpg

Funko Pop – Figurina Harry Potter – Harry Potter 10Cm 14, 99 euro ( ci sono tutti i personaggi di Harry Potter e molto altro ancora!!)
6119vtjyguL._SL1280_.jpg

Harry Potter Alohomora zerbino, nero e oro 19, 09 euro

A1HmNDwRCbL._SL1500_.jpg

Harry Potter Golden Snitch Sticker Kit 7,69 euro

51UnMCMNdqL.jpg

Noble Collection NN7580 – Harry Potter: Scacchiera dei Maghi 57,43 euro
91KHihxev1L._SL1500_.jpg

Harry Potter: Slytherin, Ruled 14, 12 euro
51uH4wgRTJL.jpg

Noble Collection Harry Potter – Bacchetta Del Professor Severus Piton 28,08 euro
514weNNTQKL.jpg

Tazza Latte Babbani di Harry Potter 14, 77 euro

61rMi9mJG8L._SL1200_.jpg

In realtà ci sono un miglione di gadget disponibili su amazon , più o meno costosi di questi elencati, basta spulciare un po’ il sito. Voi avete qualcuno di questi gadget o vorreste acquistarne qualcuno? Oppure quali avete nella vostra collezione di fan ? 😀

Per il momento io ho gli scacchi, la bacchetta di Harry e la giratempo, una collezione povera che intendo arricchire !! 🙂

Feline di Sarah Bianca

Buongiorno e buon fine settimana amici lettori! Come state? 🙂

Stamane ho intenzione finalmente di recensirvi il famosissimo Feline di Sarah Bianca edito dalla Lain Ya .

Trama

“In Germania, nascosta fra fitte foreste, protetta dalla magia, vi è la Tenuta, una  comunità segreta che l’anziana Isolde ha costituito anni fa. Qui, organizzati in clan, vivono i mutaforme con capacità di assumere sembianze animali. Per Uriel, avvenente nipote di Isolde e candidato alla reggenza in seguito al ritiro della nonna, il tempo della spensieratezza sta per finire: deve lasciare la Tenuta e, insieme alla gemella Stella, mettersi alla ricerca della ragazza destinata a diventare la sua compagna; colei che non solo dovrà innamorarsi di lui, ma anche possedere quelle stesse capacità magiche di cui è dotata Isolde. Solo in questo modo Uriel potrà sperare di vincere la lotta per la successione, salire al potere e proteggere il proprio branco dalle minacce del mondo esterno. È così che la giovane Dara – rimasta sola dopo l’incidente stradale che le ha portato via la famiglia – si ritroverà coinvolta in un mondo incredibile, combattuta fra il desiderio di tornare alla sua vita di sempre e l’enorme responsabilità di essere l’unica speranza per la Tenuta e per i suoi membri, ai quali presto si ritroverà indissolubilmente e perdutamente legata.”


Ho finito questo libro più di una settimana fa e non son riuscita a scrivere una recensione nell’immediato. Non per mancanza di tempo, ma perchè avevo necessità di schiarirmi le idee su ciò che avevo letto.

Ho bramato questa lettura per tanto tempo e quando finalmente l’ho avuta fra le mani ne ero entusiasta. Così mi sono inoltrata in queste pagine senza temere nulla, certa che lo avrei amato come chiunque altro lo abbia letto. Ed è stato così. Ho adorato questa lettura, ma mi son ritrovata dinanzi a delle pecche, a mio parere, alquanto grossolane e per quanto la trama mi sia piaciuta, non sono porprio riuscita a lasciarle da parte.

Cosa intendo per pecche? Inizio con il fare una premessa, prediligo i libri che hanno una complessa descrizione, ma questo non vuol dire che non riesca ad apprezzare in egual modo anche le letture con descrizioni minime. Il problema che ho riscontrato io è che  le  descrizoni presenti in Feline, mi hanno portato ad avere dubbi su alcuni punti della trama. Mi sono sorte di conseguenza delle domande che mi aspettavo di dissoddisfare alla fine del libro, ma così non è stato. Per non spoilerare non dirò quali sono i passaggi a me poco chiari o le descrizioni poco esaustive ( se volete ne possiamo parlare in privato 🙂 ), ma tutto ciò mi ha portato a vedere la trama incompleta.  Con questo non voglio dire che il libro non sia valido, solo che, per i miei gusti strettamente personali, non mi sento di dire che mi abbia soddisfatto al 100%.

Ma mettiamo da parte questa nota negativa, e parliamo di tutto il resto. Io non posso che non fare i complimenti a Sarah Bianca per aver scritto questo libro. Un urban fantasy con dei mutaforme, valido, per nulla scontato. Sarah è per me un orgoglio italiano 🙂

La sua scrittura è morbida, liscia, le pagine scivolano una dietro l’altra e ne divori il contenuto. Il richiamo al nostro paese è stato da me molto apprezzato 😉 e lo sviluppo dei personaggi è eccellente.

Infatti, nessuno di esso è in realtà in secondo piano, tutti hanno una parte in questa storia, tutti riescono a farsi vivere nel bene o nel male. L’idea dei mutaforme è davvero eccezionale, ho scoperto grazie a questo libro, quanto io adori l’idea di mutare in un animale!

Vi consiglio, quindi, di andarvi a vedere qualche video intervista all’autrice per scoprire la persona che si nasconde dietro questo volume e di ascoltare il racconto della nascita di Feline! ❤

Voi cosa ne pensate? Lo avete già letto? 🙂

Qui per acquistarlo su Amazon!

Feline

Racconti del buio di Roberto Turolla

Quest’oggi voglio parlarvi di un autore che è riuscito in un intento per nulla scontato e ha vinto la sua sfida egregiamente. Sto parlando di Roberto Turolla, ceco fin dalla nascita, si è diplomato al liceo classico per poi frequentare la triennale in lettere moderne, successivamente ha frequentato la magistrale in letteratura, filologia e linguistica italiana. Ha coltivato, allo stesso tempo, lo studio  e l’amore per la chitarra classica frequentando due anni al conservatorio di Torino. Da due anni ha anche iniziato un corso di scrittura creativa e “ Racconti del buio “ sono la sua prima opera.

Perché vi ho raccontato così tanto sull’autore? Perché essere ciechi non ha solo come limite il fatto di non poter vedere ciò che ci circonda, ma di non poter scrivere, o meglio,  raccontare una storia proprio come facciamo noi vedenti tutti i giorni. Pensateci. Roberto è cieco dalla nascita, perciò tutto quello che sa lo conosce per mezzo e tramite ciò che assorbe attraverso le parole e le sue letture. Ma in realtà, come si fa a spiegare a chi non ha mai visto nulla, com’è il colore rosso, per esempio? Se ne potrà solo fare un ‘idea, ma niente più.

Ora pensate che quella stessa persona, che non può ovviamente, conoscere  visivamente ciò che noi vediamo, ci descriva qualcosa o ci racconti una storia. Come potrebbe farlo? Come potrebbe descrivere ad un vedente qualcosa che lui stesso non sa come sia fatta? Questa era la sfida intrapresa da Roberto nella stesura dei suoi racconti.

Se pur essendo, per quanto mi riguarda una  scrittura acerba, fin dal primo racconto si può notare che, Roberto è stato in grado di far figurare luoghi e scene ben precise senza, in realtà, descriverle. Mi spiego meglio. Nei suoi racconti non sono presenti vere e proprie descrizioni dei luoghi. Narra, per esempio, di un personaggio che vede la spiaggia, non dice come è fatta, non la descrive,  o se ci sia qualche elemento specifico, ma solo la parola spiaggia induce il lettore ad immaginarla facendo galoppare la sua fantasia, senza avere così troppi limiti. Questo per me è stato fantastico. Lo stesso racconto può essere visto ed immaginato in modo differente da ogni lettore!

Il fatto che siano , tutti e dieci i racconti, ambientati al buio, contribuisce a sensibilizzare chi legge. Si riesce a percepire quanto la vista influenzi il nostro stato d’animo e le nostre sensazioni, quanto ci renda vulnerabili e meno sicuri del solito.

Roberto, per quanto mi riguarda, ha fatto centro nel suo intento e non vedo l’ora di leggere qualcos’altro di suo. 😉

Qui per acquistarlo su Amazon!
Racconti del buio

Pensieri notturni

Non c’è cosa peggiore del diventare apatico nella vita, nel viverla ignorando tutto e farsi scivolare le cose dalle spalle. Così i giorni passano, come gli anni e ti ritrovi a aver vissuto la vita, perché non hai avuto le palle o l’intelligenza di incazzarti al momento giusto ed esigere ciò che ti spettava.Non c’è cosa peggiore del diventare ipocriti dinanzi a fatti osceni. Davanti a bugie politiche e fatti ignobili. 

Non c’è cosa peggiore che coprirsi gli occhi mentre un ammasso di idioti manipolati e malati, a loro volta manipolano le giovani menti istigandole al suicidio come il fenomeno Blue Whale. Così si spezzano le vite. Con l’ignoranza, l’ipocrisia, la codardia e l’avarizia.

Perciò preferisco vivere la vita in modo rabbioso, incazzoso e contrariato, perchè questo significherà che sarò ancora viva nonostante tutto.

The Midnight Sea di Kat Ross – Release Party

Buonasera amici lettori! Sono contenta di essere ritornata a scrivere dopo giorni e a recensirvi un’altra spendida lettura! Questa volta vi parlo di The Midnight Sea – Il quarto elemento di Kat Ross  Primo volume edito Dunwich Editori.

Ho avuto il piacere di poter partecipare al Release Party organizzato dalla stessa casa editrice  e quindi ho potuto leggere in anteprima questo libro, e ve ne parlo proprio oggi , 15 Maggio, cioè sua la data d’uscita.

release.png

Trama

Sono la luce contro l’oscurità.

L’acciaio contro la negromanzia dei Druj.

E usano demoni per cacciare altri demoni…

Nazafareen vive per la vendetta. È una ragazza dell’isolato clan Four-Legs e tutto ciò che sa dei Water Dog del Re è che legano a sé delle creature malvagie chiamate daeva per proteggere l’impero dai non-morti. Ma quando arrivano degli esploratori per reclutare persone con il dono, afferra al volo l’opportunità di unirsi alle loro file per dare la caccia ai mostri che le hanno ucciso la sorella.

Segnata dal dolore, è disposta a pagare ogni prezzo, anche se significa legarsi a un daeva chiamato Darius. Umano solo nell’aspetto, possiede un potere terrificante, controllato da Nazafareen. Ma i bracciali d’oro che li uniscono hanno un indesiderato effetto collaterale. Ciascuno prova le emozioni dell’altro, e l’umana e il daeva cominciano a diventare pericolosamente intimi.

Mentre inseguono un nemico mortale lungo l’arida Great Salt Plain fino alla scintillante capitale Persepolae, dissotterrando i segreti del passato di Darius, Nazafareen è costretta a mettere in dubbio la schiavitù dei daeva e la sua stessa lealtà nei confronti dell’impero. Ma con un male antico che si agita al nord e un giovane conquistatore che controlla l’ovest, il destino dell’intera civiltà potrebbe essere in pericolo…”


Quando mi si è presentata la possibilità di poter leggere questo libro in anteprima, non sapevo esattamente se accettare o meno. In coda avevo ed ho molte letture, perciò accollarmi un’altro libro sarebbe stato forse troppo, ma dopo aver letto la trama e aver fissato per delle ore la copertina, ho deciso di buttarmi in questa ennesima avventura, e per fortuna l’ho fatto!! 😀

Questo è uno dei più bei fantasy che io abbia mai letto! La scrittura è scorrevole, fila tutto senza alcun intoppo e si fa davvero fatica a interromperne la lettura. La storia in se invece, è qualcosa di sublime. Sarà lo stile dei personaggi o l’ambientazione del romanzo, sarà che la storia non ha alcuna falla nella trama, ma ho letteralmente amato questo libro.

Non è una lettura difficile, tanto meno prolissa o carica di dettagli descrittivi. Non che queste caratteristiche siano un male, perchè io AMO i libri super descrittivi, ma quando la storia riesce a catturare un lettore, ogni dubbio o critica che può nascere, subito viene spazzata via. Oggettivamento posso solo dire di aver incontrato alcuni punti poco chiari, che forse mi sarebbe piaciuto veder descritti in modo più limpido, o forse semplicemente, ero io che leggevo da ore e non riuscivo a staccarmi da quelle pagine e perciò non ho ben colto alcuni passaggi, ma più la trama si evolveva e più queste piccole crepe, se così vogliamo chiamarle, diventavano invisibili.

Abbiamo dinanzi una storia corposa, una storia che non ha paura di raccontare i tabù quotidiani presenti oggi nella nostra società. Sesso, amore gay, innamoramenti, famiglia, lealtà, fedeltà, fede, tutti valori che oggi abbiamo paura di esprimere e a volte nascondiamo. Questo libro ne parla in modo aperto, schietto senza mezzi termini ed è una cosa che ho apprezato moltissimo. Tutto è stato affrontato con garbo e minuziosità senza lasciarsi sfuggire nulla.

Cosa volete che vi dica? Una storia fuori dal comune, una lettura assolutamente da fare senza ombra di dubbio.

Ora, pretendo che ne sia realizzato un film, dei gadget ed esigo il seguito il prima possibile!!!

Se ancora non sono riuscita a convincervi, vi lascio i 5 buoni motivi per leggere The Midnight Sea, secondo la casa editrice e che condivido in pieno!!

5 motivi.png

In più, ci sono dei segnalibri bellissimi che potrete stampare 😉 **

segnalibri2.png

segnalibrimid.png

Qui vi allego tutte le informazioni che potrebbero interessarvi 😉

TITOLO: The Midnight Sea (Il Quarto Elemento – Libro Primo)

AUTRICE: Kat Ross

GENERE: Fantasy

PAGINE: 300

PREZZO: 3,99 ebook (gratis per Kindle Unlimited) 14,90 cartaceo

DATA DI USCITA: 15/05/2017

LINK DI ACQUISTO: https://goo.gl/LPSZBQ

 

L’AUTRICE

Kat Ross ha lavorato come giornalista delle Nazioni Unite per dieci anni prima di ritirarsi felicemente a fare ciò che le piace di più: inventare cose. È l’autrice del thriller distopico Some Fine Day e della serie Il Quarto Elemento. Adora i miti, i mostri e scenari da apocalisse. Per altre informazioni sui libri di Kat, puoi trovarla alla pagina katrossbooks.com.

DICONO DEL ROMANZO

«Un fantasy avvincente con un peso morale e una narrazione sostanziosa che lascerà i lettori soddisfatti… La Ross evoca una storia epica con demoni e daeva, famiglia, dolore e il tumulto di un regno in pericolo.» Kirkus Reviews

«Un libro coinvolgente e glorioso, pieno di azione!» I Am Kinda Busy Reading

«In The Midnight Sea, Kat Ross realizza un fantasy appassionante di proporzioni impareggiabili che ha rubato un pezzo del mio cuore. Attenti al vostro.» Flylef Reviews

«Odio davvero l’espressione epico perché, ammettiamolo, è abusata e ha perso il suo vero significato, ma questo libro merita quella parola.» Book Reader Chronicles

«The Midnight Sea ha tutto ciò che mi piace in un fantasy e anche di più. Lo raccomando caldamente a tutti i lettori che amano la magia, eroine che spaccano e una storia travolgente.» Cover2Cover Reviews

«Kat Ross crea un ricco mondo fantasy, pieno di creature nuove e spaventose, molti poteri magici e una trama laboriosamente intricata che vi terrà con il fiato sospeso fino all’ultima pagina.» Books Briefs

Dopo tutto ciò, ditemi, non vi è venuta voglia di leggerlo? *W*  Spero che la risposta sia un sì, perchè altriementi vi perdereste il fantasy dell’anno *W*

Aspetto di conoscere il vostro parere :*

Qui per acquistarlo su Amazon!

The Midnight Sea (Il Quarto Elemento Vol. 1)

Regali dalla natura 

Buongiorno amici 🙂 In questi ultimi giorni, qui in Puglia, le giornate sono diventate confuse. Un giorno piove, quello dopo il sole spacca le pietre e l’altro ancora arriva un vento implacabile. 

Nonostante questo però, non ho smesso di fare le mie passeggiate , quindi, ecco a voi alcune foto 🙂 


Photo Serena Carlucci