Rhysand Book Tag

Buon lunedì amici!

Eccomi qui! Sono ritornata dopo alcune giornate si assenza. Qui da me, in Puglia, attualmente ci sono 32 gradi ed è la giornata meno calda che abbiamo percepito fin ora e  nonostante ciò non si può uscir di casa se non nel tardo pomeriggio.

Ho delle nuove recensioni da scrivere ed altri articoli, ma oggi decido di iniziare la settimana con un book tag, qualcosa di easy, diciamo! 😉

Ho scelto, quindi, un tag che ho trovato sul bellissimo blog Books and Tea!


1) Occhi viola;
Un libro con la copertina del tuo colore preferito

6120AnB3rUL._AC_UL320_SR206,320_

Il blu è il mio colore preferito come questa duologia daltronde!

2) I tatuaggi che rappresentano un legame indissolubile ;
Un libro che ha lasciato un segno dentro di te

9788852010491-che-tu-sia-per-me-il-coltello.jpg

Questo è uno dei miei libri preferiti che porto sempre con me! 🙂

3) Lealtà;
Un personaggio letterario di cui ti fideresti ciecamente

f7eb78f115abb5ee612de00ccda7ce09.jpg

Devo essere scontata? Come potrei non fidarmi di Seversu Snape??

 

 

4) La notte fa parte di lui;
Un libro che ha atmosfere creepy o dark

7861_Sceltidalletenebre_1289504705

Lestat è uno dei personaggi che amo di più e Anne Rice è superba nel farlo vivere nelle pagine dei suoi libri!

5) Velaris;
Il mondo fantasy in cui preferiresti abitare

img_9598

Continuo ad essere scontata vero? Ma come potreinon desiderare di viviere ad Hogwarts?

6) E’ un combattente;
Un libro pieno di azione

71reywtdksl

Maze Runner è uno dei libri più movimentati che io abbia mai letto. Un momenti di tranquillità? Non credo che ci sia! ahaha

7) Sogni;
Un personaggio che vorresti fosse reale

Khalid! Lo adoro e lo amo alla follia! ( Duologia ” La moglie del Califfo!)

8) Cambiamento inaspettato;
Un personaggio che nel corso della narrazione si è rivelato essere una piacevole sorpresa

848ac0ce454817821385ec8c4131ed3d.jpg

Alec è stato uno di quei personaggi che ti stanno sulle scatole fin dall’inizio, ma che impari ad apprezzare con il tempo. Adesso, non posso fare a meno di lui!

9) Inner circle;
La tua squad letteraria preferita

9b024ec12849cb5538b0a9fa1e990937.jpg

Ritorniamo ad essere scontati e prevedibili!

10) Ali enormi (lol)
Il libro più lungo della tua libreria

3881595_250655.jpg

Eh sì, anche se è una raccolta questa stampa, è comunque il libro più grande che ho in libreria!


 

Bene, spero che questo tag vi sia piaciuto e vi abbia tenuto un po’ di compagnia!

Nei prossimigiorni recensioni e novità in libreria 😉 Un abbraccio lettori! 🙂

 

 

 

 

 

 

Lovely TAG

Buona domenica!! Come intendete passare questa giornata di relax? Io allieterò il blgo con un carinissimo tag per cominciare! 🙂

Ecco le regole:

  1. Rispondere alle domande del tag
  2. Usare l’immagine del Tag
  3. Nominare e taggare il creatore del tag e chi vi ha nominati
  4. Sono consentite fino a 3 risposte per argomento e possono essere affiancate a immagini
  5. Taggare 10 amici blogger e avvisarli
  6. Divertirvi

 

Ringrazio Erigibbi per avermi taggata! Andate a farle visita 😉 ed iniziamo subito con il rispondere alle domande! 😀

Il vostro Lovely letterario: autori o autrici che con le loro qualità vi fanno battere il cuore attraverso i loro romanzi.

Beh. Il mio mito, la leggenda, ciò a cui aspiro come persona, se rinascessi vorrei essere lei..sto parlando di.. J.K Rowling!!!  ❤ Ma non solo, a farmi battere sempre il cuore è Erri De Luca e Alessandro Baricco!

Il vostro Lovely sportivo: personaggi legati al mondo dello sport, che siano ancora in attività o in vita non importa, basta che sono riusciti a farvi sognare con le loro imprese.

Non seguo molto lo sport, ma ci sono alcuni personaggi che mi sono rimasti nel cuore.

Il primo è Pantani. Ho letto per bene tutti i fascicoli e tutti i documenti che lo riguardano, ed è palese che tutto quello che ha dovuto passare è stato architettato. Mi spiace solo che non abbia mai avuto, e mai avrà, la giustizia che si merita.

Marco Simoncelli. Come dimenticarlo? Avevo iniziato a seguirlo da poco e già lo apprezzavo molto. Mi si spezza il cuore al solo ricordo del suo incidente.

Serena Williams. Ragazzi, io ho avuto il piacere di vederla giocare dal vivo e…MAMMA MIA!!

Il vostro Lovely cinematografico: attori o attrici che si sono guadagnati un posto d’onore nella vostra top ten cinematografica (magari raccontando anche con quale interpretazione).

Questa è difficile e tre sole risposte non bastano!! Davvero! Perciò farò uno strappo alla regola. Perdonatemi!!

Alan Rickamn. Robin Williams. Jim Carrey.

Aggiungo : Anne Hathaway, Will Smith, Emma watson, Emma Stone, Ruper Grint, Daniel Radgliffe, Catherine Bell, Maggie Smith, Patrik Dempsey, Ellen Pompeo, Emilie Clarck ecc ecc, impossibile scriverli tutti, ma li amo davvero tutti!!

Il vostro Lovely musicale: il cantante, la cantante, il gruppo, il cantautore/trice che vi fa sognare con la loro musica.

Anche qui non è facile. Do le mie tre risposte e poi aggiungo ahahaha

Battisti, Mina, Mondo Marcio.

Aggiungo: Celentano, Coldplay, Francesca Michielin, Giorgia, Elisa, Nitro, Gemitaiz, Two Fingerz, Will I.am, P!nk, Shakira, Bruno Marz, Ed Sheeran…molti di questi, come tanti altri, non li ascolto quotidianamente, ma li apprezzo come artisti.

Il vostro Lovely fumettistico: I vostri idoli fumettistici! Da La Pimpa a Bonelli a Toriyama, chiunque abbia fatto breccia nel vostro cuore e per questo sono diventati i vostri preferiti.

Non sono mai stata una grande lettrice di fumetti, ma ricordo con piacere Diabolik.

Il vostro Lovely serial TV: gli attori che hanno fatto battere il vostro cuore (scrivete anche la serie che hanno interpretato così possiamo guardarla se interessati), ma mi raccomando, solo attori di serie TV.

Ardua per me questa domanda perchè seguo poche serie tv.

Sicuramente Patrick Dempsey in Gray’s Anathomy.

Hugh Laurie in Dott. House

Jennifer Love Hewitt di Ghost Whisperer.

Il vostro Lovely teatrale: Il teatro, il grande teatro e i suoi grandi interpreti, che siano di prosa, di musical o di danza classica il discorso non cambia, basta che vi abbiano emozionato.

Lino Banfi, dato che non l’ho citato tra gli attori che mi piacevano di più.

Il vostro Lovely televisivo: I personaggi della TV italiana che non vi stancate mai di seguire, ovviamente se la seguite

Paolo Bonolis e Fiorello. Mi hanno cresciuta.

Il vostro Lovely fantastico: Il personaggio di fantasia che più amate. Non l’attore o l’attrice che lo interpreta, ma proprio il suo personaggio.

Ovviamente Harry Potter e  Katniss di Hunger Games.

Il vostro Lovely di sempre: Colui o colei che hanno superato le barriere del tempo, che nonostante gli anni che passano, continuate a seguirlo ed a amarlo come il primo giorno (o che avete amato e ora non c’è più).

Mi ripeto, ma dalla loro morte non mi sono ancora ripresa e paingo goni volta che rivedo un loro film. Sto parlando di Alan Rickman ( di cui ho visto ultimamente il suo ultimo film, stupendo!!) e Robin Williams.

 

Mi riprendo un attimo dall’ultima domanda e taggo i blog! ( se non ci siete, mi farebbe piacere se partecipaste ugualemnte 🙂 )

Fallin in “books”

Leggerecensiere

canti delle balene

A blonde in the world

Carezze di vento

Scusate se non riesco a taggare tutti e 10 i blog, ma internet vuole scioperare a quanto sembra, perciò pubblico così e basta. ^^

Buona domenica a tutti! Un abbraccio!

 

 

 

 

Liebster Awards 2017

Eccosi qui, con il mio secondo anno di partecipazione, al Liebster Awards 2017!

Innanzi tutto ringrazio The Reviewers per avermi nominata, e spieghiamo cosa sono questi Liebster Awards!

Questo tag, è un riconoscimento fatto da blogger a altri blogger, con meno di 200 followers, con l’intendo di conoscersi meglio, ma scopriamo le regole per partecipare.

  • Pubblicare il logo del Liebster Award sul proprio blog
  • Ringraziare il blog che ti ha nominato e seguirlo
  • Rispondere alle sue 11 domande
  • Nominare a tua volta altri 11 blogger con meno di 200 followers
  • Formulare altre 11 domande per i blogger nominati
  • Informare i blogger della nomination

Ecco le domande che ha creato The Reviewers:

  1. Quale motivazione vi ha spinto ad aprire il vostro blog?

Sentivo la necessità di parlare e confrontarmi con qualcuno, con una cerchia più ampia di persone, e con tematiche disparate.

     2.Quale genere musicale prediligete?

Ahh. Che bella domanda! In realtà non ho un genere musicale preferito. In ogni genere ho il mio contante, o gruppo che preferisco, che amo e che seguo.

    3.Di che vi occupate nella vostra vita?

Attualmente di un bel nulla. Nulla di specifico e sostanzioso direi. E’ una questione per me molto delicata, che va ben oltre le proprie passioni o il semplice lavorare perchè se ne ha bisogno.

4.Qual è l’ultimo libro che avete letto?

Foto/grammi di Massimo Bisotti. Un libricino, niente di prarticolare.

5.E l’ultimo film visto?

La battaglia di Hacksaw Ridge. Assolutamente da vedere! *W*

    6.Quali sono le vostre serie tv preferite?

Ultimamente, non sto seguendo per nulla le nuove serie tv, perciò vi cito quelle che ho sempre seguito ed amato. Le strghe, Una mamma per amica, Dott. House, L’incantesimo di Cassie.

  7.Avete mai letto un fumetto? Se sì, quale?

Non amo particolamente i fumeti, anche se vorrei provare ad affacciarmi a questo mondo.

   8.Vacanza al mare o in montagna?

Beh, io posso solo andare al mare avendoloa due passi, ma credo che mi piacerebbe molto anche la montagna.

    9.Visita all’aria aperta o centro commerciale?

Assolutamente all’aria aperta!!

   10Qual è la vostra città preferita?

Di sicuro mi è rimasta nel cuore Polignano a mare, agli antipodi però, abbiamo Milano dove spero di ritornarci presto!

    11.Opera d’arte preferita?

Il bacio di klimt.

 

Le domande sono concluse e ora dovrei scriverne altre 11 io, per i blog che tagghero, ma per mancanza di tempo e perchè sta mattina, non mi sento particolarmente bene, perdonatemi, ma vi lascio queste a cui ho risposto io, create da The Reviewers che è stata bravissima! Spero non sia un problema!

Adesso vado a nominare gli 11 blogger:

Lallagreen

CineFatti

Libri alla polvere

inchiostroscatti

The libri sopra il cielo

Un tè con il gatto

paroleombra

la libraia virtuale

Destinazione libri

La matita rossa

La mia moleskyne

Ecco qui. Ovviamente è invitato a partecipare anche chi non è stato taggato! 😉

 

Harry Potter Tag

Stasera avevo voglia di Tag, così all’improvviso, ed ho deciso di fare L’Harry Potter Tag, che ho visto nel blog UNA VALIGIA DI DESIDERI, perciò gliel’ho arrubbato! 😀

DOMANDE

Quando e come hai conosciuto Harry e il suo mondo?

Non ricordo esattamente quale età avessi. Ero sicuramente piccola, la saga aveva avuto il botto da un po, ma non la comprai per quello, insomma, non mi feci trasportare dall’ondata della popolarità. Dopo aver comprato e letto il primo libro, ricordo che impazzì del tutto. Costrinsi mia madre a comprarmi i successivi volumi appena uscivano in libreria e la notte non facevo altro che sognare il mondo di Harry Potter. Ero in trans. Tutto quello che leggevo successivamente, non aveva sapore. Nulla era come quella saga, ed è tutt’ora così. I’m in love!! ❤

Libro preferito?

Il calice di fuoco. Assolutamente lo amai ed è tut’ora così, nonostante io abbia sentito che non è piaicuto a mlti, anzi.

Ho adorato anche i Doni della morte per ovvie ragioni. *piange*

Film preferito?

Anche qui, come per il libro, sono andata contro corrente. A me è piaciuto molto Il prigioniero di Azkaban, al contrario, a molti ha fatto schifo.

Parti di libro/film che ti hanno fatto piangere? SPOILER***

Da dove inizio? La morte di Fierobecco, di Edvige, Lupin e Ninfadora, Piton ( di cui non mi sono ancora ripresa), Fred, Sirius, Dobby, Cedric.

Un’altra scena che mi ha commosso è quando Sirius parla ad Harry di andare a vivere con lui nel terzo film, poi quando Severus ricorda il passato con Lily e la scena di silente, dove gli chiede “Dopo tutto questo tempo?”- “sempre”. CIAONE.

Se potessi metterti insieme con un personaggio di HP, chi sarebbe?

Oddio, non credo ci sia un personaggio maschile nelle mie corde tanto da starci insieme.

Non vorrei essere scontata, ma dovendo scegliere, sceglierei Harry, perchè le persone che conosocno il dolore le sento molto vicine.

Personaggio preferito?

Severus Piton e Lupin.

Quale sarebbe il tuo patronus?

Su Pottermore, con mia grande sorpresa, si è manifestato un delfino, strano perchè è sempre stato il mio animale preferito **

Se potessi avere la Pietra della Resurrezione, il Mantello dell’Invisibilità o la Bacchetta di Sambuco, quale sceglieresti?

Sempre per ovvie ragioni, il mantello dell’invisibilità. Non mi interesserebbe essere invincibile e tanto meno essere in pena per persone che non posso avere più, ma solo vedere.

In quale casa saresti smistato?

Sempre su Pottermore e su altre piattaforme, la mia casata, è quasi sempre stata Corvonero, e mi ci sento a mio agio 😀

Se tu fossi nella squadra di Quidditch quale posizione occuperesti?

Non sono una sportiva, ma credo che il Quiddich mi sarebbe piaciuto un mucchio. Senz’altro sarei voluta essere una cercatrice, un ruolo molto stimolante direi.

Eri felice del finale?

Si e piangevo di gioia e dolore. Nel settimo libro ci sono stati colpi al cuore ripetuti e per riprendermi ci ho messo molto, anzi, forse non mi sono ancora mai ripresa, però Harry stava bene e quel gran bastardo di Tom era morto e sepolto. 😀

Beh, questo è quanto. Mi è piaciuto un sacco rispondere a queste domande, e sono curiosa di leggere le vostre risposte sevoleste mai partecipare ! 😀

 

L’arte di leggere BOOK TAG

Questa sera ho deciso di creare un BOOK TAG!

the-sparks-between-us-will

L’ho voluto chiamare L’arte di leggere.

La lettura per me è un arte, una passione, un qualcosa a cui si dedica il proprio tempo, con il quale si viaggia, si ama, si provono emozioni. La lettura è un bene, un qualcosa da tutelare, che può appartenere a tutti, a chiunque lo voglia.

La lettura non ha limiti ne confini, non ha un bene o un male. E’ fuoco. Arde in chi lascia entrare dentro di se questa passione, in chi l’accoglie e non si stanca mai.

La lettura è un’arte perchè si dona sempre a chiunque senza chiedere nulla in cambio. E quelle cose, quelle persone, che donano tutto di se senza chiedere nulla in cambio, per me non possono che non essere ARTE.

Vi vado ad elencare delle semplici “regole”:

  • Potete scegliere a quale domanda rispondere, non ci sarà nessun “obbligo” di svolgimento. Ovviamente, potrete anche rispondere a tutte. 🙂
  • Nominare il creatore (in questo caso me).
  • Taggare almeno 3 blog.
  • Può partecipare anche chi non viene taggato ovviamente. 😉

 

QUESTIONS:

  1. Per un motivo, per il quale, non vi è dato sapere, potrete scegliere 3 libri dalla vostra library. Quale scegliete e perchè?
  2. Avete dinanzi a voi 4 persone, ogni una di esse, vi dirà le proprie caratteristiche caratteriali ed abitudini. Quale libro/i consigliereste ad ognuno di essi?

-RAGAZZO/A: 15 anni- pieno/a di fantasia-sempre con il sorriso sulle labbra- ama andare in giro e scoprire posti nuovi- temerario/a.

-UOMO: gran lavoratore- ama la storia- serio e profondo.

-DONNA: amorevole- piena di passione- sognatrice-forte ed indipendente.

-RAGAZZO/A: 20 anni- più maturo/a della sua età- pieno di fantasia e passione-gli/le piace scrivere- gran lettore/lettrice.

3. Descrivi, racconta la tua routine da lettore. ( Come scegli un libro, cosa mangi o bevi, come e dove leggi ecc). Potete raccontarlo sotto forma di storia o pensiero, commento. Come volete.

RISPONDO

Per un motivo, per il quale, non vi è dato sapere, potrete scegliere 3 libri dalla vostra library. Quale scegliete e perchè?

CHE TU SIA PER ME IL COLTELLO: Mi rispecchia interamente. Il modo di vedere il mondo, di vivere o no l’amore, il modo in cui lo scrittore fa percepire le emozioni. Quando leggevo quel libro, era come se stessi leggendo dentro di me.

NON ORA, NON QUI: Rischio di essere ripetitiva, ma Erri de Luca, come sempre, riesce a farmi leggere dentro.Anche lui, in questo libro, ha espresso i miei sentimenti, il mio modo di vedere il mondo descrivendo ala perfezione l’amore per la famiglia, per il mare, per il posto in cui si è cresciuti.

HARRY POTTER: La saga in se mi ha insegnato i valori che custodisco con fierezza. Ricordo la voglia di essere coraggiosa proprio come Harry, essere saggia e brava come Hermione, e il voler essere fiera prorpio come Ron!

  1. Avete dinanzi a voi 4 persone, ogni una di esse, vi dirà le proprie caratteristiche caratteriali ed abitudini. Quale libro/i consigliereste ad ognuno di essi?

-RAGAZZO/A: 15 anni- pieno/a di fantasia-sempre con il sorriso sulle labbra- ama andare in giro e scoprire posti nuovi- temerario/a.

La vita di Pi.

-UOMO: gran lavoratore- ama la storia- serio e profondo.

Un cappello pieno di ciliegie di O. Fallaci, 1984.

-DONNA: amorevole- piena di passione- sognatrice-forte ed indipendente.

Storia di Irene, La meccanica del cuore, Io che amo solo te, Storia di una ladra di libri.

-RAGAZZO/A: 20 anni- più maturo/a della sua età- pieno di fantasia e passione-gli/le piace scrivere- gran lettore/lettrice.

Hunger Games, Guida galattica per autostoppisti, Il buio oltre la siepe.

Descrivi, racconta la tua routine da lettore. ( Come scegli un libro, cosa mangi o bevi, come e dove leggi ecc). Potete raccontarlo sotto forma di storia o pensiero, commento. Come volete.

Il momento che passa fra la fine di una lettura e l’inizio di un altra, è quello che preferisco di più. Un brivido mi corre lungo la schiena. Una nuova avventura, nuove conoscenze da fare, nuovi posti da vedere, nuove sensazioni, e non sai mai cosa ti attende. Alcuni colpi di scena possono ammazzarti, distuggerti, buttarti a terra. Come fare, allora, a compiere questa scelta? 

Io guardo i miei libri e li scorro con gli occhi. Incrocio i nostri sguardi, con un titolo, poi con un altro. Loro di rimando, mi provocano una sensazioni, e in quel momento capisco chi sarà il prossimo. Tutto dipende dal mio stato d’animo, da ciò di cui ho bisogno. Già, perchè i libri sono questo, una cura, un sollievo. Ti donano quello di cui hai bisogno. Ti regalano qualcosa.

Allora prendo lui dallo scaffale, lo poggio sul letto. Mi dirigo in cucina e con fare rilassato entro nella mia fase “Preparazione”. Metto del’acqua in una tazza, la riscalto, ci butto dentro uno o due cucchiani di zucchero. Poi una goccia di latte. Giù la bustina di te, e la scechero. Subito l’odore di limone mi travolge, il calore che si irradia dalle dita, che toccano la tazza, si si espande in tutto il braccio, le spalle, la schiena.

Prendo la tazza, chiudo la porta alle mie spalle. Mi metto sul letto e poggio la schiena sul cuscino. Mi muovo un po, ondeggio finchè non trovo una posizione comoda.

Prendo il libro, guardo la copertina, lo accarezzo. Lo sfolio, ne sento l’odore.

Giro la prima pagina, poi la seconda. Leggo la dedica ( se c’è). Sorrido e sono pronta.

Sorseggio il thè ed inizio a viaggiare.

 

Io, personalmente, non vedo l’ora di leggere le vostre risposte, le vostre decisioni, i motivi che ci sono dietro e tutto ciò che vi può riguadare, perchè non credo ci sia modo migliore per conoscere un lettore, se non quello di scoprire le sue abitudini ecc, e soprattutto perchè questa è una community e per me è sempre bello conoscervi tutti :* :*:*

Adesso, qui inviterò quei blogger che conosco e che adesso sono entrati a far parte della mia quotidianità, e che sto imparando a conoscere giorno dopo giorno! :*

Se se incerta, lasciala aperta..la mente!

leggererecensire

il mio mondo inventato

See what I see

la libreria di gabri

La libreria di J.

Paper Rhapsody

*Book Addicted*

Ordine e Caos

Canti delle Balene

Libri, viaggi e The

Fall in “Books”

il blog di una scrittrice adolescente

La finestra di Hopper

thebookcaseofmymind

the shelter of books

Per adesso mi fermo qui, non so chi ho dimenticato, ma come detto sopra, siete tutti taggati :*

 

 

Book Buying Tag

Un altro tag ben accetto a cui partecipo molto volentieri. Come ho gia detto ad una delle delle creatici di CANTI DELLE BALENE , che mi ha gentilmente taggato :), non c’è cosa più bella ed interessante leggere le abitudini di un lettore,  il modo migliore per conoscersi. 🙂

Quindi, ciancio alle bande, ed iniziamo con le domande! 😀

 

1. Where do you buy your books from?

[Dove compri i tuoi libri?]

Come ho accennato altre volte nei miei articoli, è da ormai più di un anno che non acquisto in libreria. Purtroppo i prezzi sono diventati spropositati per le mie tasche, e per chi è affamato di lettura, dover attendere per comprare un libro, sa bene che è una tortura. Perciò ripiego online. Principalmente su gruppi facebook, perciò da privati che vendono libri usati ( ed anche uscite recenti!), oppure su Libraccio, Acciobooks ( scambio), ibs ecc. L’unica pecca? non essere aggiornati con le letture, ma pazienza!

2. Do you ever pre orders book and if so do you do this in store or online?

[Hai mai preordinato un libro e nel caso l’hai fatto in un negozio o online?]

Non vedo la necessità di prenotare un libro. Difficilemnte può andar a ruba a tal punto da non trovarlo più da nessuna parte, perciò attendo tranquillamente l’uscita. 🙂

3. On average, how many books do you buy a month?

[In media, quanti libri compri al mese?]

Dipende. A volte ne posso acquistare almeno 20, altre volte 3, o alcuni mesi nemmeno uno ( un po’ difficile però che accada ahahah).

4. Do you used your local library?

[Usi la biblioteca locale?]

Quando compravo in libreria si, andavo spesso in quella della mia città, a volte faccio un salto alla feltrinelli, e se ho qualche spiccio mi capita di prenderne qualcuno, ma niente di più. E devo ammettere che mi manca tremendamente guardarmi attorno, puntare una copertina, correre e vedere cosa mi ha stregato. Oppure stare lì, ore ed ore, e poi non comprare nulla hahaah , ma il tempo , per me, vola sempre in mezzo ai libri.

5. How do you feel about charity shop/second hand books?

[Cosa ne pensi dei charity shop / libri di seconda mano?]

Ne parlo ampiamente in questo articolo La mia esperienza con i libri usati, e si è capito cosa ne penso dalla risposta data precedentemente. 🙂

Comunque sono un ottima alternativa per dare nuova vita a libri che odiamo, o che personalmente non ci hanno regalato nulla. Sono dell’idea che i libri non sono tutti scritti per chiunque, ogni uno di noi ha i propri, perciò, se incappate in letture “spiacevoli”, scambiateli, vendeteli a qualcuno a cui quelle parole possono donare qualche emozione, voi ricavere altrettando. 🙂

6. Do you keep your read and TBR pile together/on the same book shelf or not?

[Tieni i libri che hai letto e quelli che voi leggere insieme sullo stesso scaffale o no?]

Ahahah, anni fa no. Non riuscivo a vedere i volumi ancora non letti insieme alle altre letture, perciò li ammucchiavo sui vari scaffali. Alla fine ho avuto una illuminazione ed ora li sistemo tutti nella rispettiva sistemazione!

7. Do you plan to read all of the books that you own?

[Pianifichi di leggere tutti i libri che hai?]

Beh, certo, altrimenti non li comprerei! Il mio ragazzo, invece, pensa che dovrei comprarli man mano che finisco le letture…..stendiamo un velo pietoso su questa affermazione. Capitelo, non è un lettore e questo basta a capire quanto tengo in considerazione ciò che dice in quest’ambito! ahahahah

8. What do you do with books you that you own that you feel you will never read/felt you did not enjoy?

[Cosa fai con i libri che hai e che pensi non leggerai mai o che non ti piaceranno?]

Io compro solo libri che penso mi piaceranno, se poi non è così, adotto il metodo citato sopra. 😉

9. Have you ever donated books?

[Hai mai regalato libri?]

Certo! Sia nuovi, freschi di libreria, ma anche libri libri presenti nella mia libreria che non mi piacevano e che sarebbero piaciuti a qualcun altro, o se cambiavo edizione magari.

10. Do you feel that you buy too many books?

[Pensi di comprare troppi libri?]

Ma no! Magari mi ritrovassi con questo “problema”!

 

La libreria di Gabri

Il laboratorio di petunia

rosa cipria site

E voi? Quali sono le vostre abitudini? 🙂

The interview Tag

Eccoci qui con un altro bellissimo tag ideato dalla fondatrice del bellissimo blog FALL IN BOOKS, ringrazio lei e LEGGERE E RECENSIRE per avermi taggata!

Vi spiego subito le regole per partecipare!

L’autrice del tag ha scritto delle domende a cui dover rispondere, dovrete citare l’autrice e chi vi ha taggato, e nominare a vostra volta almeno altri 3 blog! 😀

Io personalmente invito a partecipare chiunque, anche chi non è stato nominato, se vi va! 😉

1 – Quanti anni hai e in che città vivi?

Ho 22 anni e vivo a Mesagne, una piccola cittadina in provincia di Brindisi, Puglia. 🙂

2 – Studi o lavori?

Ho dovuto interrompere gli studi universitari, ahi me, con molto dipiacere, ed ora nada, sono in cerca di lavoro.

3 – Dicci un tuo pregio e un tuo difetto.

Mmm, una domanda su cui devo riflettere. Credo di avere una caratteristica che possa accumunare sia un difetto che un pregio. Sono testarda. Più mi si dice di far qualcosa in un determinato modo, o per forza, e più io tendo a far l’opposto, nel modo in cui ritengo giusto. Insomma, navigo contro corrente, sia su di una questione “stupida”, sia su qualcosa di più complesso ed importante.

4 – Qual è il tuo libro preferito? (se ne hai uno)

Non ho un libro preferito, Ne ho alcuni che hanno segnato momenti della mia vita, che mi hanno fatto comprendere qualcosa. Posso citare la saga di Harry Potter, negli anni dell’adolescienza, quei volumi sono stati degli insegnanti di vita. Non avendo avuto attorno figure da seguire ed a cui aggrapparmi, ad insegnarmi  alcuni valori è stata sicuramente questa saga.

5 – Cos’è per te la lettura?

Non voglio rispondere con il solito motivo che accomuna poi tutti i lettori. La lettura ti permette di evadere, viaggiare, scoprire ed imparare. Sì, certo, è così anche per me. Ma, fin da piccola, quando ancora non sapevo nemmeno leggere, imparavo le letture che mia madre mi leggeva, poi prendevo quel libro, andavo dai vicini e facevo finta di leggere recitando tutta la storia, parola per parola.

Non so cosa sia stata per me la lettura in quell’età. Un ‘età in cui non avevo bisogno di aggrapparmi a nulla. Credo semplicemente che  sia  l’estensione della mia anima, di ciò che amo, di ciò che sento, di ciò che vorrei avere o vedere. Una vita parallela.

6 – Se dovessi scegliere solo tre libri da portare con te in un’isola deserta, quali sceglieresti?

Harry Potter e la pietra filosofale. Per ricordare le mie origini.

Che tu sia per me il coltello. Per ricordarmi chi sono.

Io non ho paura. Per ricordarmi di non aver paura mai nella vita.

7 – Sei brava/o ai fornelli o preferisci mangiare?

Brava ai fornelli? ahahaha. Prima di iniziare gli studi all’istituto commercile, nell’indecisione, mi buttai sull’istituto alberghiero. Vi posso solo dire che dopo tre mesi dall’inizio, la prof di cucina, mi vietò di toccare qualunque cosa, potevo solo guardare e prendere appunti. ahahah

8 – In quale città ti piacerebbe vivere?

Vorrei tanto rispondere “nella mia”, ma non è così purtroppo. Se l’Italia fosse un paese decente, vorrei vivere a Bologna, o Milano. L’ho sognato negli anni in cui preparavo l’iniziò di una nuova vita universitaria. Ma se dovessi andare oltre con le possibilità e con la mente, scegliere di vivere in Australia.

9 – Qual è l’ultimo viaggio che hai fatto?

Milano. Mi piacerebbe ritornanrci.

10 – Perché hai deciso di aprire un blog?

Ho deciso di aprirlo per dare sfogo alla mia mente! Mi è sempre mancato poter dar voce ad i miei pensieri riguardanti principalmente le letture, e non solo. 🙂

 

Bellissime ed interessanti domande! Volete rispondere anche voi  questo tag o ad una domanda in particolare? 😀

Mamma come piove!

Con i libri in paradiso

Book coffee Site