NOVITA’ IN USCITA: LA NAVE DI TESEO, NPE, DeA

DeAgostini

 

Irena Brignull
L’eredità di mezzanotte
(DeA – 29 maggio, 12+)
La guerra tra i clan delle streghe si è conclusa, la perfida Raven è stata sconfitta e Poppy nominata nuova regina. Ma anziché sedere sul trono, la ragazza abbandona gli amici e in particolare l’amato Leo partendo per lidi lontani… Giunta in Africa, terra della magia, un’anziana sciamana la accoglie e si prende cura di lei aiutandola a coltivare i suoi poteri. Ma quando Poppy decide che è tempo di tornare a casa, la donna la trattiene: vede un’ombra incombere sul futuro di Poppy. Un’ombra nera come la morte. E pur di non lasciar allontanare l’erede al trono, la imprigiona. La prolungata assenza di Poppy però mette a repentaglio il regno intero. I clan si ribellano, le forze del male si risvegliano e Leo, lontano dalla ragazza di cui è innamorato, si sente perduto. Ora che il fantasma di Raven è tornato dal regno dei morti, l’eredità delle streghe è davvero in pericolo. Perché basta una sola parola, un solo segreto, per decretare la fine di tutto…
Tracy Banghart
Iron Flowers
(DeA – 29 maggio)
Quando non c’è soluzione, l’unica soluzione è cambiare le regole, e a volte bastano due sole donne per farlo.
In un mondo governato dagli uomini, in cui le donne non hanno alcun diritto, due sorelle non potrebbero essere più diverse l’una dall’altra. Nomi è testarda e ribelle. Serina è gentile e romantica e ha sempre desiderato diventare una delle Grazie, una delle mogli del principe. Ma il giorno in cui le due ragazze si recano a palazzo, Nomi come ancella, Serina come candidata Grazia, accade qualcosa di inaspettato che cambierà per sempre le loro vite. Perché contro ogni previsione è proprio Nomi a essere scelta dal principe come sua donna, non Serina… E mentre per Nomi inizia così una vita a palazzo, tra sfarzo e pericolosi intrighi di corte, Serina, accusata di tradimento per aver mostrato di saper leggere, viene confi nata nell’isola di Monte Rovina, una prigione di donne ribelli in cui per sopravvivere occorre combattere e uccidere. Per entrambe, la fuga è impossibile e un solo errore potrebbe signifi care la morte

 

Emily Lockhart
L’amica perfetta 
(DeA – 8 maggio)
Dalla penna magistrale dell’autrice bestseller di L’estate dei segreti perduti, una nuova suspense psicologica che non lascia scampo: un romanzo unico, diabolicamente congeniato e sorprendente.
È furba, decisa, determinata. Jule West Williams nella vita ha subito tante ingiustizie e sa che cosa significa non avere niente. È per questo che ora nulla la spaventa. Jule non ha paura di scappare, innamorarsi, reinventarsi in mestieri e vite sempre nuovi, ma anche sempre più pericolosi. Ed è proprio tra una vita e l’altra che incontra Imogen. Le due ragazze non hanno praticamente niente in comune. Immie è ricca, di buona famiglia, vive tra New York, Londra e Martha’s Vineyard. Ha tutto ciò che Jule ha sempre desiderato. Eppure tra loro c’è subito intesa. L’intesa diventa amicizia e poi ossessione: improvvisamente a Jule la vicinanza di Imogen non basta più. Lei vuole essere Imogen. In un attimo, il legame tra loro diventa un vortice che gira sempre più veloce. E da cui, una volta risucchiati, è impossibile uscire… vivi.

 

Paola Zannoner
Rolling Star
Come una stella che rotola
(DeA – 8 maggio)
Un romanzo pieno di musica, colori e passione. Un viaggio on the road e una straordinaria storia d’amore per raccontare ai ragazzi di oggi i giovani del ’68 e una rivoluzione che ha cambiato il mondo che quest’anno compie 50 anni.
Estate, 1968. Max ha diciassette anni e il desiderio inguaribile di viaggiare. Per lui la vita ha il sapore della libertà, della leggerezza e dell’amore per Bea. Bea bellissima, bionda e luminosa come la Primavera di Botticelli. Adesso che la scuola è finita – che si sono chiusi i battenti di quella prigione immobile – è arrivato il momento di partire per il sud della Francia: zaini in spalla, vestiti a fiori impalpabili, la musica di Bob Dylan nel cuore e la voglia di lasciarsi indietro un mondo vecchio, stantio. La loro avventura è costellata di artisti, personaggi ambigui e una compagnia teatrale di hippie. E poi c’è David il rivoluzionario, uno che le cose le vuole cambiare per davvero, pronto a mettere in gioco tutto, anche se stesso. David, che tira Max fuori dai guai e diventa un prezioso alleato per Bea. Ma il sottile equilibrio su cui si regge il rapporto tra i tre amici è destinato presto a spezzarsi, e nella magica, calda estate del ’68, tra feste, corse in moto e colonne sonore indimenticabili, Max imparerà che il suo ideale di libertà ha un prezzo. Un prezzo caro da pagare.
Miguel Angel Zotto con Daiana Guspero
Te siento
Il linguaggio segreto del tango e l’arte della coppia
(De Agostini – 22 maggio)

Il maestro di tango più amato al mondo offre per la prima volta al pubblico le sue lezioni di danza e di vita.

Non solo la danza, ma anche l’amore e la vita. Te siento racconta la vita straordinaria del suo autore e le infinite curiosità sull’universo del tango. E quando l’arte del ballo più sensuale si unisce all’esperienza della vita, non si può che scoprire un punto di vista unico e affascinante sul tema dei rapporti di coppia. Il cardine del libro è ciò che il tango può insegnarci sul maschile e sul femminile, in un mondo in cui uomini e donne cercano nuovi assetti per i rapporti di coppia.

 

Luciano Wernicke
Chi segna vince
Segreti e misteri dello sport più popolare al mondo
(De Agostini– 15 maggio)

AUTORE IN ITALIA 16 – 17 MAGGIO

Dove si è giocato per la prima volta a calcio? E perché in undici contro undici? Chi ha inventato il cartellino rosso? Qual è stato il primo portiere a fare gol? Cento domande e altrettante risposte per ripercorrere la nascita e lo sviluppo dello sport più popolare del mondo, dalle sue origini ai nostri giorni. Un viaggio al centro della storia del calcio, alla scoperta della sua filosofia e dei valori su cui è stato fondato. Un libro ricco di aneddoti, racconti, record e statistiche.

 

Tim O’Brien
Le cose che portiamo
Finalista al Premio Pulitzer e al National Book Award e vincitore del Prix du Meilleur Livre Étranger: un classico assoluto della letteratura americana.
La Guerra evocata in tutta la sua insostenibile concretezza, in tutto il suo peso, il suo orrore e la sua assurdità. Le cose che portiamo è questo e molto di più. Attraverso le vicende di un immaginario plotone di soldati impegnato a combattere nella giungla vietnamita, Tim O’Brien consegna al lettore un’ispirata, appassionante riflessione in forma narrativa sui temi della memoria, della verità e del potere del narrare. Un atto d’accusa contro tutte le guerre, limpido e umanissimo; un libro monumento, capace di incidersi a fondo nella tormentata coscienza americana e in quella del lettore. E di riaffermare il ruolo irrinunciabile della letteratura come strumento di comprensione profonda di noi stessi e della realtà.
Pino Imperatore
Aglio, olio e assassino
Un maestro della cucina napoletana che ha sempre la battuta pronta e un ispettore di polizia scapolo impenitente: la coppia più improbabile e divertente del giallo italiano.
Peppe Vitiello, soprannominato “Braciola” per il suo fisico tondeggiante, è il sovrano incontrastato della trattoria Parthenope, sul lungomare di Mergellina, dove dispensa buoni piatti e battute di un’arguzia fuori dal comune. Fra le mura domestiche, invece, subisce le angherie di sua moglie Angelina, una donna burbera e dispotica che lo ritiene un buono a nulla e gli impedisce persino di avvicinarsi ai fornelli. L’ispettore Gianni Scapece è appena stato trasferito nel nuovo commissariato aperto vicino alla trattoria, è un tipo solitario e ama la cucina non meno delle donne. Tra una risata e un bicchiere di vino, Vitiello e Scapece diventano amici, al punto che Braciola è ormai il confidente preferito del poliziotto. Quando un uomo viene trovato morto in circostanze bizzarre – vicino al corpo sono disseminati, come in una sorta di rituale, alcuni alimenti – Scapece decide di utilizzare l’intelligenza e le conoscenze gastronomiche di Vitiello per risolvere il caso. Il killer, infatti, non solo ha voluto firmare il suo crimine, ma provoca l’ispettore inviandogli ogni giorno piatti da lui cucinati: impepate di cozze, fritture di pesce, caponate…
Georgia Clark
Le amiche stupende
Il ritratto senza filtri né sconti di una generazione cresciuta nell’era di MTV, dei social e dei reality, ma non per questo meno affamata d’amore e di verità. 

C’è qualcosa che non faresti in cambio della bellezza? Evie, Krista e Willow sono tre ragazze normali – e amiche inseparabili. Quando una vecchia conoscenza regala a Krista una boccetta contenente un misterioso liquido viola, lei non immagina che la sua vita stia per cambiare di colpo. Poche gocce del bizzarro intruglio e si ritrova in possesso di un visetto da bambola e di un corpo perfetto – non un semplice upgrade delle sue sembianze normali, ma qualcosa di completamente diverso e perfettamente inspiegabile: la grazia incarnata, l’ideale divenuto in realtà. Nel timore che l’effetto del Pretty – così le ragazze battezzano la strana pozione – possa svanire all’improvviso, Krista non perde tempo nel presentarsi a un provino che, tra esilaranti disavventure ed equivoci, le spalanca le porte di un’improbabile carriera d’attrice. Ma proprio quando sono a un passo dal realizzare i propri obiettivi e le fantasie più sfrenate, le tre amiche si ritrovano faccia a faccia con le debolezze e le contraddizioni che le rendono irrimediabilmente loro stesse. Perché non c’è avventura più grande che imparare ad amare e ad amarsi.

Igor De Amicis
La settima lapide

Il crimine lo vede e lo vive ogni giorno, perché è il comandante di un carcere. Adesso lo racconta in un thriller di straordinaria potenza.

Un cimitero fuori Napoli, sette fosse scavate nel terreno. Per ciascuna, una lapide con nomi e cognomi. Ma soltanto la prima è “occupata”: dal corpo di un piccolo boss della camorra, con la gola tagliata di netto. Le altre sei sono vuote, un avvertimento. Di più, una promessa. Tra i destinatari della macabra messinscena c’è anche Michele Vigilante, leggendario killer che s’è fatto vent’anni dietro le sbarre e proprio il giorno successivo il macabro ritrovamento ottiene la libertà anticipata. Può essere un caso? Ovviamente no. Ma chi vuole morte tutte quelle persone, e cosa le lega? Qual è il conto aperto che dev’essere regolato? Una sola cosa è chiara per Michele “Tiradritto”: che il tempo cambia molte cose, ma non cancella il passato.
Sarah J. Naughton
Bugiarda

False piste, rovesciamenti e colpi di scena nel romanzo perfetto per tutti gli amanti del thriller.

La chiesa sconsacrata di St Jerome, in un quartiere popolare di Londra, è un approdo sicuro per chi, come Jody, è scampata a un passato difficile e ancora stenta a camminare con le proprie gambe. Dietro le sue incongrue vetrate, negli alloggi popolari ricavati sotto le sue ampie volte, la vita scorre apparentemente tranquilla. Fino a quando il giovane Abe, al termine di una serata romantica in compagnia proprio di Jody, finisce in coma per una caduta sospetta giù dalle scale. Tocca alla sorella Mags – inscalfibile e cinica avvocatessa in carriera, che da anni ha preferito tagliare i ponti con lui e con il resto della famiglia – accorrere al capezzale di Abe per decidere della sua sorte. Non prima, però, di aver capito cosa è accaduto davvero quella tragica notte. Perché tutti, ma proprio tutti a St Jerome, a partire dalla stessa Mags, hanno un segreto da nascondere. E validi motivi per mentire.
Karen Cleveland
Solo la verità
Un romanzo raccontato in prima persona dalla voce autentica e credibile di Karen Cleveland, che ha lavorato a lungo nella Cia: un’eroina alle prese con una scelta impossibile.

Il suo compito è individuare le spie presenti sul territorio degli Stati Uniti; cellule “dormienti” in contatto costante con il Cremlino, pronte ad entrare in azione in qualsiasi momento. Vivian, però, è anche moglie e madre di quattro figli, uno dei quali affetto da seri problemi di salute. Per lei, ogni giorno è una sfida, una lotta allegra e implacabile per tenere insieme i tasselli di una vita appagante e complicata. Un pomeriggio come tanti, senza alcun preavviso, si imbatte nella scoperta destinata a polverizzare il suo mondo: la foto di Matt – marito devoto e padre insuperabile – nell’ultimo luogo in cui avrebbe immaginato di poterla trovare, il file criptato di uno spymaster incaricato di coordinare le azioni di una micro-cellula spionistica. Certa che debba trattarsi di un terribile errore, Vivian è presto costretta a ricredersi: Matt è a tutti gli effetti una spia, allevato, addestrato e pilotato dai Russi fin dall’infanzia per raccogliere e trasmettere informazioni sensibili. Ma c’è di peggio. Perché nulla nella storia di Vivian e della sua famiglia è come lei ha sempre creduto, a partire dal quel primo incontro tra lei e il suo amore, all’apparenza così romanticamente casuale e nei fatti architettato dal nemico fin nei più piccoli dettagli…Col cuore a pezzi e la mente in subbuglio, Vivian si ritrova a combattere per tutto ciò che ha di più caro, contro tutti e contro tutto – inclusa la propria coscienza..

IRO IRO di Giorgio Amitrano
«La scrittura, la letteratura, il cinema, la moda, l’arte del Giappone, almeno in questo momento della storia, possiedono la chiave per raccontare il nostro tempo, la sua velocità, e dentro questa inafferrabile velocità la nostalgia di una silenziosa, ipnotica lentezza.»
Iro in giapponese significa colore. Iroiro, raddoppiato, è una miscellanea variopinta, un insieme articolato e sorprendente. E così è questo libro, cha accompagna il lettore in un viaggio inaspettato e iridescente attraverso la vita, la cultura e le contraddizioni di un Paese che esprime forse più di qualsiasi altro l’inesauribile libertà delle emozioni, delle atmosfere, dei possibili modi di essere. Scopriamo un popolo capace di provare il più innocente stupore infantile e allo stesso tempo di elaborare inquietanti perversioni; di emozionarsi davanti al glorioso splendore della fioritura dei ciliegi fino a provarne quasi paura; di correre verso il futuro a velocità ineguagliabili ma anche di rinnovare, con una costanza senza tempo, i riti della tradizione più antica.

Dalle radici storiche della passione giapponese per il canto e una serata magica in un karaoke bar insieme a una scrittrice famosa; dagli imprevedibili esiti di un esercizio di calligrafia in un monastero al sottile confine che separa realtà e fantasia nelle pagine degli scrittori contemporanei, Giorgio Amitrano – che per molti è la voce italiana di Murakami Haruki e Yoshimoto Babana – ci racconta il Giappone che ha imparato a conoscere e amare, al di là degli stereotipi, dei pregiudizi e delle cieche infatuazioni che da sempre l’Occidente coltiva nei confronti di questo Paese. Ci svela un Giappone autentico, sconosciuto, multiforme: il più vero.

STORIA DEI MIEI LUPI di Emily Fridlund
Cosa sei disposta a fare pur di sentirti amata? 
Tra i boschi, le paludi e gli inverni infiniti del Nord Minnesota, Linda Furston è una ragazzina guardinga e affamata come i lupi dei quali scrive – a sproposito – per una competizione scolastica. Quando Patra, giovane madre con figlio piccolo al seguito, si trasferisce nella casa vicina alla sua, la perfetta solitudine che ammanta la vita di Linda comincia a sfaldarsi. Ma l’accogliente routine di quella che presto diventa la sua famiglia elettiva nasconde più di una crepa. Piccoli, inquietanti segnali alludono a un pericolo la cui esatta natura rimane celata alla vista. Un segreto, una ferita. Una minaccia che Linda, arruolata come babysitter e come complice, si scopre disposta a ignorare, e che, pagina dopo pagina, prende corpo sotto lo sguardo attonito del lettore. Caso letterario da oltre cinquantamila copie negli Stati Uniti, acclamato dalla critica e finalista a sorpresa del prestigioso Man Booker Prize al fianco di grandi nomi come Paul Auster, George Saunders e Mohsin Hamid, Storia dei miei lupi disegna il ritratto di un personaggio e di un mondo difficili da dimenticare. Corrosi da un’oscurità tanto vasta e invincibile da diventare la nostra.

NICOLA PESCE EDITORE

BRIGITTE di Stefano Fantelli
Brigitte è una zombie di 17 anni. Sembra una ragazza come tante; nessuno sa che se le si stacca un pezzo se lo ricuce lei stessa o che, se le cade un occhio, può rimetterselo in orbita.
Delusa dalla scuola, si è trasferita dai nonni a Borgomascherato. Qui prende coscienza della sua natura, e fa i conti con l’amore. Lei e Franz si amano, ma Brigitte ha paura che lui scopra la verità e la abbandoni.
Angelika, ossessionata dalla paura di invecchiare, torna in paese dopo vent’anni, si imbatte in Brigitte e fa di lei la propria ossessione, per carpirle il segreto della vita eterna. L’unica che sa la verità su Brigitte è Mussu, una ragazza nigeriana che pratica la magia voodoo. Mussu non ha paura di Brigitte, la aiuta ad accettarsi e ad avere fiducia in se stessa. Grazie a Mussu arrivano in paese i componenti di un misterioso spettacolo itinerante, il Circo dei Morti, tutti zombie come Brigitte. L’incontro con i suoi simili le dà finalmente un senso di appartenenza, ma ora deve affrontare scelte importanti: rivelare o no a Franz il proprio segreto? Accettare o no l’invito dei Morti a unirsi a loro?

 

RUBBER FLESH di Miguel Angel Martin
Dopo aver subito un incidente, Monika Ledesma, programmatrice di una multinazionale, scopre che il suo corpo è di biosilicone, un composto capace di autorigenerarsi. Presto però si accorge che un gruppo di “silicoidi” è geneticamente configurato per distruggere quel materiale, per perseguitarla e ucciderla.

Infanticidi, amputazioni orrende, cloni deformi, sesso, violenze fisiche di ogni genere e forma su donne, uomini, animali e bambini fanno di Rubber Fleshun’opera imperdibile e shockante di uno dei grandi maestri del fumetto spagnolo, incredibilmente ancora inedita in Italia, con un cameo d’eccezione che i suoi fan non potranno lasciarsi scappare (Brian the Brain appare in alcune tavole).


LA NAVE DI TESEO

 
PETROS MARKARIS
L’UNIVERSITÀ DEL CRIMINE
Una notizia improvvisa scuote il commissariato di Kostas Charitos: il direttore Ghikas va in pensione e lascia proprio a Charitos il comando temporaneo della Centrale di polizia di Atene. Ma il commissario più famoso di Grecia non ha tempo di festeggiare la promozione. Viene infatti ucciso il ministro per le Riforme: nella rivendicazione si legge che il politico, già stimato professore universitario, è stato ucciso perché ha tradito la sua missione di docente per fare carriera politica, venendo così meno ai suoi doveri verso gli studenti.
L’aria in città è tesa, ma Charitos e l’amata moglie Adriana assaporano una nuova felicità perché la figlia Caterina li renderà presto nonni, così si rilassano frequentando tre nuove amiche dalla simpatia irresistibile, conosciute durante una vacanza in Epiro. Qualche giorno dopo viene ucciso con un’iniezione letale un altro ministro, ex docente anch’egli.
Quando spunta il cadavere di un terzo professore, la situazione sembra andare fuori controllo: il governo chiede un’immediata svolta alle indagini che, tuttavia, continuano a brancolare nel buio. Kostas Charitos deve abituarsi in fretta alle responsabilità del suo nuovo ruolo per venire a capo di un intrigo tra politica e università che lo vede coinvolto in prima persona, un gioco pericoloso in cui nulla è come appare.

 

Siamo felici di annunciare che il Premio Pulitzer 2018 per la narrativa è stato assegnato al nostro 

ANDREW SEAN GREER 
per il romanzo LESS

Problema: sei uno scrittore fallito sulla soglia dei cinquant’anni. Il tuo ex fidanzato, cui sei stato legato per nove anni, sta per sposare un altro. Non puoi andare al suo matrimonio, sarebbe troppo strano, e non puoi rifiutare, sembrerebbe una sconfitta. Sulla tua scrivania intanto languono una serie di improbabili inviti da festival ed editori di tutto il mondo. Domanda: come puoi risolvere entrambi i problemi? Soluzione: accetti tutti gli inviti, se sei Arthur Less. Inizia così una specie di folle e fantasioso giro del mondo in 80 giorni che porterà Less in Messico, Francia, Germania, Italia, Marocco, India e Giappone, riuscendo a frapporre migliaia di chilometri tra lui e i problemi che si rifiuta di affrontare. Cosa potrebbe andare storto? Tanto per cominciare, Arthur rischierà di innamorarsi a Parigi e di morire a Berlino, sfuggirà per un pelo a una tempesta di sabbia in Marocco e arriverà in Giappone troppo tardi per la fioritura dei ciliegi. In un giorno e in un luogo imprecisati, Less compirà i fatidici cinquant’anni: questa seconda fase della vita gli arriverà addosso come un missile, trascinando con sé il suo primo amore e anche l’ultimo.
Dall’autore di Le confessioni di Max Tivoli e Storia di un matrimonio, una commedia romantica, una satira sul tipico occidentale all’estero, una riflessione sul tempo e sul cuore dell’uomo.

 

LETIZIA MURATORI
SPIFFERI
Come una matrioska che nasconde nella sua pancia un susseguirsi di mondi, Spifferi trascina il lettore lontano dalla superficie finché – e ognuno lo farà a modo suo – non senta d’aver afferrato qualcosa che somiglia a un fantasma, intrappolato o sprigionato dalle parole.
Un molestatore telefonico che a poco a poco entra nella quotidianità delle sue vittime fino a quando la vita non dovrà scardinare l’abitudine aprendo a un’improvvisa avventura; un vecchio amico eccentrico, fanatico, razionalissimo e al tempo stesso matto, perso nel suo labirinto prima di andarsene alla deriva inseguito da una banda di medium; lo spettro di un bracco in una villa toscana dove vive una fantasmatica famiglia israelita; una coppia di omosessuali e il complicato rapporto con la madre surrogata del loro bambino in un continente lontano; storie di stranieri in Italia, osservati da angolazioni spiazzanti, fra il rischio di sparire, di non essere riconosciuti o addirittura respinti.
Da Roma alla Toscana, dalla Valtellina alla Virginia, sei racconti incatenati fra loro da una scrittura ironica, concreta e sognante. Una guida per acchiappafantasmi letterari che perlustra case e famiglie, sensitivi e animali, fra chi brama di riportare qualcuno in vita e chi desidera solo sfuggire alla morte o alla memoria.
Perché il punto non è credere ai fantasmi, ma alla forza dei propri desideri, senza rinunciare a una corrente aerea di umorismo e ai nostri più profondi e intensi spifferi vitali.

 

Annunci

Libri: sottolineature, scritte e disegni

I libri devono essere intonsi o “vissuti”?

Aspettate, prima di rispondere a questa domanda, ve ne pongo un’altra: acquistate o no libri usati?

BookSono ormai un po’ di anni che acquisto principalmente libri di seconda/terza/ quarta mano. Tutto è iniziato per esigenza, mancanza di danaro e prezzi lievitati nelle librerie. Se potessi permettermelo aiuterei soprattutto le librerie indipendenti comprando da esse, ma siccome la Dea Fortuna non mi ha ancora baciata, anzi, nemmeno guardata, sono costretta a ripiegare nello scambio/ acquisto di libri usati.

In realtà, adesso è diventata una passione andare a caccia di essi. Ogni volta che mi ritrovo un libro “vissuto” fra le mani e sto per iniziarne la lettura, mi chiedo chi fosse/ro il/i lettore/i precedente/i. A voi non capita? Mi chiedo cosa ne abbia pensato, se gli è piaciuto o no e perchè ha deciso di disfarsene. 

Nelle pagine ingiallite trovo di tutto, da numeri di telefono, ad appunti o liste della spesa, ma ad emozionarmi sono le sottolineature, gli appunti, i pensieri annotati.

“2016 anticipated reads  ”So che a molti da fastidio, che il libro deve essere immacolato, ma per me non è una necessità. Io personalmente non scrivo sui libri, non ci riesco, i pensieri li lascio vagare nella mente, non li fermo su carta, ma allo stesso tempo mi emoziono nel trovare appunti d’altri. Vi pare assurdo? Non lo so.

Ogni storia dona qualcosa ad ogni lettore, per cui per me, è un piacere scoprire cosa ha colpito il lettore che è venuto prima di me. 

In questo momento sto leggendo “Accabadora” e chiunque sia stato il proprietario di questo libro, ha studiato molto durante la sua lettura. Vi sono, infatti, appunti su significati di parole dialettali o varie metafore.

Vi ripropongo dunque la domanda…libri intonsi o “vissuti”?

 

Il circo dell’invisibile di Camilla Morgan Davis

“Più lo guardo e più lo trovo bellissimo, e non voglio vederlo così. Vorrei che, oltre a essere antipatico, scorbutico e fidanzato con Jezabel, fosse ricoperto di pustole, calvo, con tre occhi e magari persino puzzolente. Invece è dannatamente bello.”

-Il circo dell’invisibile


Buongiorno readers, come state?  😀

Qui in Puglia il caldo è ancora presente, ma una leggera brezza, al calar del sole, mi ricorda che dovremmo essere vicini all’autunno. Attendo così di camminare lungo i viali pieni di foglie multicolore e respirare aria natalizzia ( sto esagerando? ehehe). Continuo però ad invidiare chiunque di voi stia indossando maglie a maniche lunghe o persino maglioncini! Detto ciò, possiamo passare all’argomento di oggi, la recensione de ” Il circo dell’invisibile “ di Camilla Morgan Davis edito Dunwich Edizioni.


TRAMA

“Clio è una ragazza di quindici anni, da un anno è scappata dalla sua famiglia e vive a Edimburgo in un vecchio spaccio del pesce, ormai abbandonato. Trova nel misterioso Circo dell’Invisibile la possibilità per cambiare nuovamente la sua vita, trasformandosi nella Ballerina Sirena. Clio crede di vivere in un sogno che oscilla fra duri allenamenti, emozionanti spettacoli, strane amicizie e un dolce amore, ma il sogno nasconde una faccia oscura. Quali misteri si celano sotto i tendoni dorati e turchesi che ha imparato a considerare la sua casa? Clio proverà a scoprirlo sfidando la meraviglia con l’inganno dei suoi stessi desideri.”


“Il circo dell’invisibile” è stata una delle letture che più attendevo. Se mi conoscete almeno un po’ saprete anche quanto io sia affascinata dal mondo del circo e dopo aver letto IL CIRCO della NOTTE di Erin Morgenstern , ed averlo amato immensamente, non vedevo l’ora di incamminarmi verso una nuova magica avventura.

Purtroppo però mi sono ritrovata dinanzi ad un romanzo scarno, abbozzato e mal composto. Durante tutta la lettura ho cercato di non saltare a conclusioni affrettate attendendo così la conclusione sperando di meravigliarmi, ma così non è stato.

La scrittura di Camilla Morgan Davis si è rivelata fin da subito povera di descrizioni creando così ambientazioni, personaggi e situazioni abbozzate e mai ben definite. Ho colto l’incipit della trama, le fondamenta volute creare, ma che non sono poi state sviluppate. Avrei voluto cogliere di più dalle descrizioni asettiche, dai personaggi lanciati in pista e lasciati lì, quasi privi di una ideantità.

La struttura dell’intero romanzo si è rivelata così povera, quasi traballante seppur visibile. Con rammarico ho concluso il volume lasciando in me l’amaro in bocca, una sensazione di incompiuto, perchè è tutto lì, la storia c’è, ma manca tutto il resto, l’abbellimento, l’abbondanza sopraffina della descrizione.

Vi invito ugualmente alla lettura di questo romanzo se vi intriga perchè la mia opinione è sempre strettamente personale 😉

Se avete letto questo libro mi piacerebbe conoscere la vostra opinione o se siete interessati ad acquistarlo in tal caso potete farlo anche su Amazon

Il circo dell’invisibile

Ringrazio la Dunwich Edizioni per essere sempre disponibile e per avermi dato la possibilità di leggere una lettura a cui ambivo! 😉

La dannazione della sirena di Ornella Calcagnile

Buon martedì 19 Settembre amici lettori! Non mi sembra ancor possibile che questo mese da me tanto atteso stia per concludersi. Con Ottobre alle calcagna io sono ancora qui, a vestire maglie a maniche corte e a guardare le sciarpe con la bava alla bocca.  Nonostante questo le mie letture continuano e oggi voglio parlarvi di un racconto fantasy  edito Lettere Animate ” La dannazione della sirena”! 😉


Trama

“L’oceano nasconde rare beltà come sirene e tritoni. Ma la bellezza e la longevità, il privilegio di vivere sia negli abissi che sulla terra, hanno caro prezzo: la dannazione.Tide è una sirena che rifiuta i lati oscuri della sua specie e prima che la maledizione tocchi anche lei, scappa per vivere serenamente ciò che le resta della sua esistenza. Si nasconde nel Mediterraneo dove si lascia cullare dal calore delle sue acque e delle popolazioni costiere, finché non si innamora di Marsiglia e non incontra Florian, che le regala nuove sensazioni e sapori. L’idillio, purtroppo, si interrompe sul nascere; le sorelle della giovane sirena, dopo aver ucciso Florian, trascinano Tide nel loro regno, punendola duramente e riportandola sulla retta via. Lei è la loro adescatrice di uomini, ha il compito di sfamare la sua famiglia con carni umane, da cui dipende la loro sopravvivenza. Tide, determinata a non subire più castighi, accetta con rammarico quel ruolo che da sempre la opprime e che detesta, ma una sera quella fermezza vacilla: Enrico, giovane italiano, le riporta alla mente ricordi tanto piacevoli quanto dolorosi, ponendola nuovamente di fronte a una scelta, in bilico tra coscienza e razionalità: risparmiarlo o cedere alle pressioni delle sue fameliche sorelle?”


Sono stata attratta da questo racconto fantasy per via delle Sirene. Se pur essendo amante di tutte le creature mitologiche e magiche, questa figura metà umana e metà pesce mi ha sempre attratta fin da piccola. Badate bene, non parlo delle Sirene dolci e gentili, giovani donne amabili come Ariel de ” La sirenetta”, ma bensì ero affascinata dalla figura mitologica presente nel racconto di Ulisse nel viaggi di ritorno ad Itaca.

Non ho mai letto alcun tipo di romanzo  su queste figure perciò la curiosità di vederle in azione in qualche modo mi ha portato ad iniziare questa avventura.

Finita la lettura sono d’apprima saltata a delle conclusioni ( adesso oserei dire affrettate) che non mi hanno permesso di valutare al meglio ciò che avevo letto. La mia mente era concentrata, come se avesse fra le mani un romanzo fatto e finito, finchè non ho effettivamente realizzato che fosse un racconto lungo. Ebbene sì, non può essere definito altriementi dato le poche pagine che compongono lo scritto. Per cui ho rivalutato il tutto giungendo ad una conclusione che vorrebbe essere un consiglio ( senza presunzione alcuna).

All’autrice vorrei consigliare caldamente di tramutare ogni suo racconto in romanzo e se mi chiedesse il perchè le risponderei che il suo dono di scrittrice non va assolutamente limitato, legato. Ornella Calcagnile scrive in modo semplice, lieve e leggero. Una scrittura senza ossa che ondeggia leggera fra le righe delle pagine. Leggere qualcosa di suo è stato davvero un piacere.

Ho scoperto ,con questo racconto, il fascino che possono avere le creature marine anche nella narrazione fantasy, qualcosa di diverso che è riuscito ad appassionarmi. Avrei certamente preferito che la trama fosse più articolata, più complessa e che questo racconto fosse tramutato in romanzo, qualcosa di corposo. Aver racchiuso le tante idee che l’autrice aveva in mente e che ha effettivamente accennato in tutto il racconto, ma non sono state purtroppo sviluppate al meglio, per cui, credo che a rendermi insoddisfatta fosse l’incompletezza.  Essa, secondo me, rigurda anche i personaggi, pur avendo sviluppato una protagonista con i fiocchi a me manca tutto il resto, la vita che le ruota attorno è quesi assente.

Nonostante ciò se siete intrigate come me dal magico mondo delle sirene e non amate gli stereotipi inculcati dalla Disney ( ahahah) vi consiglio la lettura di questo breve, leggero racconto! 😉


Ringrazio la casa editrice Lettere Animate per avermi inviato la copia del racconto, potete acquistarlo a pochissimo su Amazon —>La dannazione della Sirena

NUOVE USCITE FANUCCI EDITORE, S&K E FRASSINELLI, SAFARA’ EDITORE, DEA PLANETA

Settembre è il mese dell’inizio,  qualunque cosa compreso il nostro stato d’animo, si rianima per affrontare un lungo inverno di novità! Così anche le nostre amate case editrici, che si sono rimboccate le maniche nei mesi estivi, sono pronti a sfornare ai loro più cari lettori nuove chicche. Scopriamo insieme quali! 😉


 

FANUCCI EDITORE

Pratt_Un_Cliente_innocente.jpg

Il primo e coinvolgente volume della serie che vede come protagonista Joe Dillard.

Quando il corpo di un predicatore, abituale frequentatore di uno strip club, viene rinvenuto nella stanza di un motel del Tennessee, a essere accusata del brutale omicidio è l’affascinante quanto misteriosa cameriera Angel Christian. Il proprietario del club, intenzionato a scagionare la sua dipendente, decide di assumere per la difesa Joe Dillard, avvocato un tempo cinico e disincantato ora non più così disposto ad accettare il compromesso tra il lato più brutale della professione e la propria coscienza. Dillard è sul punto di mollare, ma uno come lui non può resistere al richiamo di un caso così scottante, che coinvolge ambienti tradizionalmente ermetici e schivi, e che rischia di segnare il destino di persone innocenti. In fondo il lavoro è l’unica scappatoia da un’esistenza al limite della sopportazione, con una sorella tossicodipendente da poco uscita di prigione e una madre gravemente malata. Joe sa che solo ricacciando i propri tormenti dentro di sé potrà contribuire a dissotterrare una verità che è molto più scomoda di quanto immaginasse.

Una storia che procede ad alta velocità e che fa luce sui risvolti più torbidi del crimine. Una scrittura autentica, ricca di suspense e colpi di scena, che scuoterà il lettore dalla prima all’ultima pagina.

dal 14 settembre in eBook, €4.99

dal 28 settembre in libreria, €9.90


LEONE EDITORE

MERCOLEDI’ 20 OTTOBRE ore 18,00 presso la LIBRERIA FELTRINELLI di Piazza C.L.N. (Torino)

l’autrice Simona Leone presenterà il suo romanzo giallo-noir “ULTIMO COMPLEANNO. La collera è una breve follia” e per l’occasione sarà intervistata dal direttore di Daniela Sghembri Volpe.

                                                                                                           

La vicenda si svolge ai nostri giorni ed è ambientata tra Torino e il canavese.

La protagonista, Lisa, è una giornalista che si trova tra le mani una notizia bomba: Pietro, un bimbo di sette anni, scompare durante la sua festa di compleanno.

In accordo con il maresciallo Antoni, Lisa inizierà un’indagine resa difficile dall’ambiente assai ostile.

Il suo eccessivo coinvolgimento la assorbirà sempre più fino all’epilogo che la vedrà coinvolta in prima persona.

Talento e buono stile narrativo fanno di questa scrittrice una vera e propria promessa letteraria per il genere giallo-noir.


DEA PLANETA

GiglioDoro.jpg

E se un giorno scoprissi di essere nata su un pianeta lontano e che il destino di quel pianeta dipende solo da te?

In un angolo remoto dello spazio esiste un pianeta quasi identico al nostro chiamato Lundea. Per un misterioso legame d’energia, ogni volta che sulla Terra nasce un individuo, ne nasce uno anche a Lundea, e quando uno di questi muore, muore anche il suo doppio. Solo pochissimi lundeani sono immuni a questo meccanismo e si chiamano Gigli d’oro. Sono esseri speciali, dotati di un’intelligenza prodigiosa, riconoscibili per una macchia dorata a forma di giglio sulla pelle. Come Astrid. Astrid che è approdata sulla Terra quando era ancora in fasce. Astrid che ora ha sedici anni, una vita normalissima e nessun sospetto sulle sue vere origini. Almeno fino al giorno in cui è costretta a compiere una scelta che potrebbe rimpiangere per il resto dei suoi giorni.

 

La ladra di NeveLa ladra di neve di Danielle Paige (DeA – 17 ottobre)

Per sedici, lunghi anni Snow ha vissuto rinchiusa in un ospedale psichiatrico. Ma di una cosa è sempre stata certa: lei non è mai stata pazza. Ogni notte, incontra nei suoi sogni un uomo bellissimo e misterioso che la incita a fuggire e a scoprire la verità sul suo passato. Finalmente, grazie all’aiuto del suo unico amico Bale, Snow riesce a fuggire dall’ospedale e a rifugiarsi in un bosco poco lontano. Qui il confine tra sogno e realtà diventa presto labile, finché Snow si ritrova in un altro mondo. Un mondo dove ogni cosa è di ghiaccio. È Algid, il Regno di Neve. Tra terribili inganni, fughe rocambolesche e amori impossibili, Snow scopre un segreto antico: è lei l’erede al trono di Algid, figlia di un tiranno disposto a ucciderla pur di preservare il potere. Ma adesso che Snow ha ritrovato se stessa reclama ciò che è suo, e per averlo è pronta a combattere.

 

King of ClashKing of Clash di Ricky L.A. Knight (DeA – 17 ottobre, 10+)

Dai banchi di scuola a Clash Royale, un’avventura divertente e appassionante, fino all’ultima sfida!

Quando l’undicenne più scapestrato della storia si ritrova insieme al suo professore nel mondo di Clash Royale, il gioco comincia. Peccato che questa volta sia tutto vero! Ricky non è più uno studente, ma un giovane cavaliere che per scudiero ha… un piccolo drago! Tra amici magici e guerriere indomite, Ricky riuscirà a conquistare le torri nemiche e diventare l’eroe di cui Clash Royale ha bisogno?

 

La Bambina della luna e delle stelleLa bambina della luna e delle stelle di Kelly Barhill  (DeA – 24 ottobre, 10+)

Ogni anno, in una notte fredda e buia, i Saggi del Protettorato abbandonano un bambino ai margini della città. È un’offerta di pace per la strega che si nasconde nel bosco. Quello che i Saggi non sanno però è che Xan, la strega, è buona. Così buona da dividere la sua casa con il Mostro della Palude e con il Drago più Piccolo del mondo. Così, ogni anno, la strega si prende cura del bambino abbandonato. Lo protegge, lo nutre di polvere di stelle e lo accompagna nel paese dall’altro lato del bosco. Tutto cambia però la notte in cui Xan commette un terribile errore e usa la polvere di luna per nutrire la bambina, regalandole così meravigliosi poteri magici. Incapace di separarsi da lei, Xan decide di allevarla come una figlia e la chiama Luna. Ma la piccola sarà in grado di gestire gli straordinari poteri magici che ha ricevuto in dono?

 

Canto di NataleIl canto di Natale di Charles Dickens, illustrazioni di Elisa Paganelli (DeA – 31 ottobre, 8-10+)

24 dicembre. A Londra il freddo è pungente, ma non ferma i preparativi della Vigilia: il sindaco, il sarto, il contabile, sono tutti pronti per festeggiare il Natale. Invece il burbero Ebenezer Scrooge, asserragliato nel suo ufficio a contare monete, odia perdere tempo con simili sciocchezze: «Baggianate!» è il suo aspro commento davanti alla gioia del nipote. Eppure il vecchio avaro dovrà ricredersi. Quella notte, dopo la comparsa del fantasma di Marley, suo defunto socio, Scrooge riceverà la visita di tre spiriti e vivrà l’esperienza più terribile della propria vita, in volo sulla città attraverso il Natale del Passato, del Presente e del Futuro.

Bambini

Leone Camaleonte ArancioneLeone camaleonte arancione di Jane Clark & Britta Teckentrup (De Agostini – 3 ottobre, 3+)

A differenza dei suoi compagni camaleonti, che cambiano colore in base a dove si trovano, Leone rimane sempre… arancione! Per questo è alla ricerca di un posto che possa chiamare casa. Chissà se riuscirà mai a trovarlo! Un libro che aiuta i bambini ad accettarsi per come si è.

 

 

Qui comando ioQui comando io! (De Agostini – 3 ottobre, 3+)

Il piccolo Rino ha proprio la testa dura! È convinto di essere il capo della savana, e per questo spadroneggia su tutti gli animali… ma una brutta avventura gli farà capire che si sbaglia di grosso e che a fare i prepotenti non si guadagna un bel niente. Una tenera storia che insegna ai più piccoli il valore della condivisione.

 

Miraculous

Miraculous - Diaro segreto Attacco Illustrator Super Sticker Scacco matto in tv

Il diario segreto di Lady Bug, Chapter Book, L’attacco di Illustrator, Sticker Album (De Agostini – 3 ottobre)

Lei è mora, un po’ goffa, amante della moda e portatrice di fortuna come una coccinella. Per tutti si chiama Marinette Dupain-Cheng, ma segretamente è Lady Bug, l’eroina con superpoteri che veglia su Parigi. Lui è biondo, ricco, popolare e… sfortunato come un gatto nero! Nonché il ragazzo che fa battere il cuore di Marinette. Ufficialmente è Adrien, ma quando il dovere chiama diventa Le Chat Noir, partner di Lady Bug nella lotta contro il cattivo Le Papillon. Affiancati da un tenero kwami (Plagg per Adrien e Tikki per Marinette) e dotati entrambi di un accessorio magico (un anello per Le Chat Noir e un orecchino per Lady Bug) i due teenager terranno a bada le akumas al servizio del cattivo, ovvero diaboliche farfalle che trasformano comuni cittadini in nemici super malvagi!

Il diario segreto di Lady Bug – I personaggi principali e i loro segreti in un diario da leggere e compilare. Per le amanti di Marinette e di Lady Bug, un modo divertente e creativo per scoprire succosi retroscena della serie TV preferita.

Chapter book – Adrien è ospite nel show preferito da Marinette! Lei segue la puntata in TV e scopre che Le Papillon ha attaccato gli studios… è tempo di trasformarsi in LadyBug e passare all’azione!

L’attacco di Illustrator – Un ragazzo con la passione del disegno e un debole segreto per Marinette… è lui l’inconsapevole super cattivo in questa nuova avventura di Lady Bug e Le Chat Noir!

Sticker Album – Con pose e ambientazioni provenienti dall’artwork ufficiale della serie TV, per un albo di adesivi coloratissimi da attaccare e staccare.

 

Tra i dinosauri del mondoTra i dinosauri del mondo (De Agostini – 3 ottobre, 8+)

Un’enciclopedia magnificamente illustrata sullo straordinario mondo dei dinosauri. Con immagini a colori, mappe e grafici per uno straordinario viaggio nella preistoria. Una guida autorevole da sfogliare a casa e da portare a scuola.

 

 

 

YoYogaYo Yoga! (De Agostini – 10 ottobre, 8+)

Dopo il successo su DeA Junior, Yo Yoga! approda in libreria: i segreti dello yoga spiegati ai bambini, in una scatola ricca di giochi e curiosità. Con l’artwork ufficiale della trasmissione, la maestra Renata Centi e il testimonial d’eccezione Francesca Senette parlano agli yo!ogini e alle loro mamme.

Yoga per bambini: un gioco, un allenamento per il corpo, un rinforzo per la mente. Una pratica sempre più in voga e a cui le mamme sono molto sensibili, grazie ai benefici mentali e fisici garantiti dalla disciplina specie durante i fondamentali anni della crescita. Lo yoga rinforza e allunga il corpo, aumenta l’equilibrio, l’elasticità, la coordinazione e le abilità motorie dei piccoli. Il bambino che fa yoga impara a perseverare, essere paziente, a lavorare per ottenere un risultato e per raggiungere i propri obiettivi.

 

Tutti i colori degli animaliTutti i colori degli animali (De Agostini – 10 ottobre, 8+)

Un affascinante viaggio nel mondo degli animali con una bussola molto originale a segnare la rotta: i colori! Rosso, giallo, arancio, verde, blu, viola… In una suggestiva carrellata di immagini, creature piccole e grandi, insolite o familiari, si trovano fianco a fianco per ricreare tutte le sfumature dell’arcobaleno. Un libro incantevole, che offre uno sguardo inedito sulla natura e ci lascia stupiti, ancora una volta, di fronte alle sue straordinarie meraviglie.

 

Un cucciolo in famigliaUn cucciolo in famiglia di Simone Dalla Valle (De Agostini – 17 ottobre, 8+)

In occasione della nuova stagione di Missione cuccioli, in onda su DeA Kids, torna in libreria questo manuale serio e scherzoso al tempo stesso in cui il dog trainer Simone Dalla Valle svela tutti i segreti del mondo canino: dalla scelta del cucciolo al gioco, dall’alimentazione al posto della cuccia, dal comportamento alla coabitazione. Ricco di fotografie e di consigli mirati, il libro si rivolge a bambini, genitori e a tutti coloro che vogliono adottare un piccolo amico a 4 zampe!

 

CoccolarioCoccolario di Alberto Pellai e Barbara Tamborini (De Agostini – 24 ottobre)

Un pregiato volume con 30 coccole per addormentarsi, attimi preziosi da vivere con il proprio figlio per trasformare l’educazione emotiva in un momento indimenticabile. Le coccole sono uno splendido e potente canale di comunicazione tra il genitore e il bambino. Attraverso il contatto fisico il tempo speso insieme diventa un insostituibile momento di felicità condivisa in cui il piccolo sperimenta intimità e tenerezza. Per rafforzare il legame con mamma e papà, nutrire lo spirito e accrescere la sensazione di amore, protezione, sicurezza del nido.

 

Il mondo sotto i miei piediIl mondo sotto i miei piedi di Charlotte Guillan e Yuval Zommer (De Agostini – 24 ottobre, 6+)

Vi siete mai chiesti che cosa c’è sotto l’asfalto che calpestiamo ogni giorno? Questo libro meravigliosamente illustrato ci porta alla scoperta del sottosuolo, strato per strato, in un viaggio appassionante fino al centro della Terra e ritorno. Dai tunnel della metropolitana alle grotte sotterranee decorate da stalattiti e stalagmiti, dalle tane degli animali ai resti delle civiltà passate, dalle miniere di pietre preziose al cuore infuocato del nostro pianeta: una suggestiva immersione in un mondo invisibile ma ancora più affascinante di quello che solitamente abbiamo davanti agli occhi.

 

S.O.S. NannaS.O.S Nanna. Come risolvere il problema in 7 giorni di Alberto Pellai e Barbara Tamborini (De Agostini – 31 ottobre)

Un prezioso strumento di formazione al giusto riposo, pensato per i genitori, per i bambini che faticano ad addormentarsi nel lettino e per quelli che già lo fanno con… qualche difficoltà. Un ricco kit composto da 4 gadget, 1 libretto di filastrocche da leggere e 1 prontuario a uso delle mamme e dei papà attenti al benessere dei propri figli. Un percorso breve ed efficace a firma della coppia Pellai-Tamborini, educatori e autori da record di vendite.

Varia

Mindful eatingMindful Eating di Andy Puddicombe (10 ottobre)

Una semplice dieta, spesso, è solo una risposta rapida e temporanea a un problema ben più complesso; non è quasi mai una soluzione permanente. Per arrivare a stare bene con il nostro corpo non serve fare una lista di piatti proibiti: è invece necessario sviluppare abitudini alimentari sostenibili e realmente efficaci. Andy Puddicombe, ex monaco buddista e guru internazionale della mindfulness, ha scritto un libro utile, intelligente e alla portata di tutti che ci spinge a riflettere e a diventare più consapevoli del nostro rapporto con il cibo e delle nostre scelte alimentari. Un percorso che, associato alle tecniche di meditazione, a un programma integrato di 10 giorni e a una app specificatamente progettata, conduce a un cambiamento definitivo del nostro stile di vita, per diventare più presenti, più appagati e riuscire a seguire spontaneamente un’alimentazione più salutare.

 

Messaggi dal sottosopraMessaggi dal sottosopra. Dentro il mondo di Stranger Things di Guy Adams (17 ottobre)

Messaggi dal Sottosopra è un libro fan made, un insieme di curiosità e approfondimenti scovati tramite fermo-immagine, gossip, letture sconfinate e soprattutto una grande passione: gli Anni ’80.

Diviso in otto capitoli, come le otto puntate della prima stagione, il libro avvicina il lettore con un breve riassunto dell’episodio, per poi focalizzare l’attenzione sulle singole curiosità in esso contenute. Dalle teorie complottiste e gli esperimenti effettuati dal governo americano durante la Guerra Fredda come il Montauk Project, alle canzoni dei Clash e di David Bowie che rendono indimenticabile la colonna sonora, ai capolavori del cinema che hanno ispirato i fratelli Duffer come Alien e Terminator. Fino ad arrivare al grande maestro della letteratura horror: Stephen King, da cui i Duffer hanno attinto a piene mani, trovando anche ispirazione per il logo della serie. Non mancano nemmeno curiosità sugli attori. Lo sapevate che Barb e Steve si sono immedesimati a tal punto nei loro personaggi da improvvisare le storyline direttamente sul set?

 

Agenda di Suor Germana 2018Agenda Casa Suor Germana 2018 (17 ottobre)

La serie da oltre 250.000 copie vendute. L’insostituibile agenda di suor germana, uno straordinario repertorio di ricette, consigli, idee e spunti di riflessione.

Ricca di rubriche, suggerimenti, curiosità, torna puntuale l’Agenda Casa di Suor Germana, uno dei titoli più noti e longevi di De Agostini. Ogni giorno una ricetta, una rubrica interessante, una pillola di saggezza, ogni domenica i passi evangelici puntualmente commentati, e soprattutto i preziosi Consigli di Suor Germana, dispensati con la consueta saggezza. Tra le nuove rubriche: popoli lontani (tradizioni e cucina); frasi famose dei vip; trucchi per risparmiare; genitori e fi gli; vitigni e tipologie di vino; gite per il fi ne settimana; idee regalo per grandi e piccini. La lettura quotidiana susciterà spesso una riflessione o un sorriso.

 

Ricettario di Suor GermanaRicettario di Suor Germana (31 ottobre)

Un’immensa raccolta di piatti della tradizione italiana, un ricchissimo patrimonio culinario: questo è il nuovo ricettario di Suor Germana, uno splendido inno alla famiglia e alla convivialità.

Trent’anni di ricette, dai pizzoccheri valtellinesi alle lasagne bolognesi, dalla farinata ligure agli gnocchetti sardi. E poi gli sfiziosi antipasti, i secondi di pesce e di carne, le verdure, le pizze, le focacce e i dessert. Tutti i piatti uniscono la fantasia di Suor Germana con il suo rispetto per la nostra cultura e i prodotti della nostra terra. Le ricette sono state suddivise, per una più agevole consultazione, tra piatti per tutti i giorni e piatti per la festa, con le rispettive sottocategorie: antipasti, primi, secondi e dessert.


S&K e Frassinelli

Lunga vita

La longevità dipende da noi. E dalle scelte che facciamo ogni giorno. Un libro che finalmente ci aiuta ad avere le informazioni corrette, a evitare bufale ed errori e che fornisce le risposte ai dubbi e alle questioni più controverse.

5 settembre 2017
Il tesoro nascosto

Un distillato di saggezza e spiritualità orientale sotto forma di brevi racconti, per chi cerca una pausa di riflessione in un mondo perennemente in corsa.

5 settembre 2017
La dieta dei muscoli

Una dieta essenziale, sicura e facile da seguire basata sulla “ciclizzazione delle calorie”. Ideata per riattivare il metabolismo, stimolare la perdita di peso, scolpire il corpo e mantenersi in forma per tutta la vita.

5 settembre 2017
Inglese in 24 ore

Un manuale indispensabile per chi deve cominciare da zero e vuole cavarsela in ogni situazione, ma anche per chi non usa mai l’inglese e ha bisogno di rinfrescarlo in poco tempo.

12 settembre 2017
Infinito presente

L’Alzheimer entra nelle nostre vite sempre più frequentemente.

E porta via non solo i ricordi degli anziani ma anche una parte di identità dei loro figli.

12 settembre 2017
Il pesce che scese dall'albero

La dislessia colpisce due milioni di persone in Italia: Francesco è una di loro, ma si è preso una bella rivincita.

12 settembre 2017
Il segreto della fertilità

La prima guida per aumentare naturalmente la fertilità.

La via naturale per superare le difficoltà al concepimento.

19 settembre 2017
Crea la vita che vuoi

Come sbloccare il tuo massimo potenziale nascosto e cambiare per sempre quello che non funziona nella tua vita.

19 settembre 2017
Fimminedda

Nel suo primo libro, Michele Guardì racconta, con ironia e profonda umanità, una storia (quasi) vera ambientata nella sua Sicilia.

26 settembre 2017
Armatevi e morite

“Se nel primo atto c’è una pistola, è molto probabile che nel secondo o nel terzo sparerà…” A. Checov

Perchè la difesa fai da te è un inganno (e non è di destra).

19 settembre 2017
Ad Auschwitz ho imparato il perdono

L’odio incatena agli abusi subiti, il perdono consente di andare avanti senza dimenticare quello che è stato.

26 settembre 2017
Cuori contro

A dieci anni dal successo di Cuori neri, Luca Telese torna in libreria per raccontare le ferite sempre aperte di una stagione di lotta e di piombo.

26 settembre 2017
Paper Palace

Dopo Paper Princess e Paper Prince, in arrivo il terzo volume della serie n. 1 del NY Times, che ha conquistato le lettrici e i vertici delle classifiche.

5 settembre 2017
Siate ribelli, praticate gentilezza

Da una delle voci più note del web, un libro che è un racconto, una confessione, un atto d’amore.

5 settembre 2017
Valerian e la città dei mille pianeti

Arriva il romanzo ufficiale di uno dei film più attesi del 2017, con un cast stellare e la regia di Luc Besson. Nelle sale dal 21 settembre.

5 settembre 2017
Non preoccuparti, la vita è facile

L’atteso seguito del best seller La gente felice legge e beve caffè, che ha conquistato migliaia di lettrici in tutto il mondo, tanto da convincere Hollywood a trarne un film, in produzione per la Weinstein Company.

12 settembre 2017
L'orizzonte, ogni giorno, un po' più là

Un viaggio che è un sogno, una sfida: 1000 giorni, 5 continenti, 44 paesi, senza prendere aerei e con un budget giornaliero di 15 euro.

Un’avventura diventata fenomeno sui social.

12 settembre 2017
Numb. Anna

Da Wattpad arriva in libreria, in una nuova, inedita versione, la storia d’amore italiana vincitrice dei Wattys 2016.

Diego Ferra, con una scrittura intensa e carica di emozioni, ha saputo conquistare il cuore delle lettrici.

19 settembre 2017
Anna che sorride alla pioggia

La storia di Anna, nata con un cromosoma in più, e della sua famiglia raccontata con tanta tenerezza e ironia da papà Guido.

Buone notizie secondo Anna è anche una pagina Facebook dove Anna condivide, con 30 mila followers, la sua vita quotidiana.

19 settembre 2017
Tiro libero

Ispirato a una storia vera, è la vicenda di un ragazzo che si trova ad affrontare una malattia tremenda, e lo fa con paura e rabbia, fino a quando non trova un motivo per lottare.

Il film Tiro libero sarà al cinema dal 21 settembre.

19 SETTEMBRE 2017
L'amore è un attimo

Dopo il sensuale e intenso Sei in ogni mio respiro e l’atteso sequel Non ti lascerò cadere, torna in libreria Jessica Park, tra le cinquanta autrici contemporanee più popolari su Amazon.

Un romanzo brillante e romantico sull’imprevedibilità dell’amore e della vita, perchè, a volte, bastano tre minuti per cambiare ogni cosa.

26 settembre 2017
La sposa era vestita di bianco

La regina incontrastata della suspense, Mary Higgins Clark, e la giovane stella nascente del giallo americano, Alafair Burke, nel loro secondo romanzo scritto a quattro mani.

La giornalista del programma Under Suspicion indaga sulla sparizione di una giovane sposa, scomparsa il giorno del suo matrimonio.

26 settembre 2017
La sceneggiatura

I romanzi di Don Carpenter sono considerati dei classici moderni dalla critica internazionale.

La sceneggiatura (titolo originale Turnaround, 1981) è uno dei tre romanzi che Don Carpenter ha dedicato al mondo di Hollywood. Frassinelli lo pubblica per la prima volta in Italia.

5 settembre 2017
Le venti giornate di Torino

«Ci voleva una città magica, e i portentosi, terribili eventi di quelle venti giornate, per immaginare l’arrivo di Mark Zuckerberg e di Facebook con quarant’anni di anticipo, svelando persino il lato oscuro dei social media con un’intuizione che sa proprio di chiaroveggenza.» La Stampa

19 SETTEMBRE 2017

 


SAFARA’ EDITORE

Tra i migliori romanzi dell’anno del New York Times

In un edificio privo di finestre in un remoto quartiere di un’immensa città, la nuova assunta Josephine immette una serie infinita di numeri in un programma conosciuto solo come Database. Mentre i giorni si inanellano l’uno all’altro insieme alle pile di indecifrabili documenti, Josephine sente nascere dentro di sé un’inquietudine sempre più sottile e penetrante. Dopo l’inspiegabile sparizione di suo marito, in un crescendo vertiginoso Josephine scoprirà che la sua paura, divenuta oramai terrore, era pienamente giustificata.

L’Accademia di Anjur di Federica Petroni

Buon giovedì amici lettori! Eccomi ritornata dopo giorni di assenza con una nuova recensione, ma prima di iniziare a parlarvene voglio annunciarvi che finalmente ho comprato la nuova libreria! Ebbene sì, i miei amatissimi libri hanno una casa, un letto dove riposare e sentirsi fieri 😉

Chi mi segue su instragram avrà visto un paio di foto, ma non ho ancora rivelato l’intera library, per cui mi chiedevo, vi piacerebbe un video di un bookshelf tour? 😀 Fatemi sapere giù nei commenti 😉

Bando alle ciance e proseguiamo con la recensione di oggi! Di quale lettura parleremo? “L’accademia di Anjur” di Federica Petroni edito La corte Editore!


TRAMA

“L’Accademia di Anjur, la più grande e antica istituzione dello Stato, è arrivata a fare le selezioni nel piccolo paese dove vive Shani. Entrare in Accademia è un sogno di molti, ma solo pochi eletti possono accedervi. Inizialmente esclusa, Shani riuscirà invece a conquistare il suo posto nell’Accademia dopo aver scoperto, a sorpresa, di avere il Dono e poter controllare l’Archean. Shani lascerà così il suo paesino per entrare nell’Accademia e iniziare l’avventura più grande della sua vita. Ma all’Accademia le regole sono ferree e i pericoli sono tanti e Shani, che rischia di essere espulsa, verrà coinvolta in un complotto che rischia di portare alla guerra civile.Di chi potrà fidarsi? Ma soprattutto, riuscirà proprio lei, così derisa da tutti, a fermare la guerra prima che inizi e a riguadagnarsi il suo posto all’Accademia per l’anno successivo?”


Ho iniziato a leggere l’Accademia di Anjur non sapendo cosa aspettarmi, se potesse piacermi, se fosse nelle mie corde oppure no. Non so dirvi cosa mi abbia colpito e intrigato maggiormente, forse la parola “accademia”, forse anche un po’ la copertina, fatto sta che ho iniziato questa avventura in un mondo sconosciuto con accanto a me solo Shani, la nostra protagonista.

Sfogliavo le pagine con naturalezza, dolcezza, e imparavo, conoscevo luoghi e persone, realtà e situazioni, e così in breve tempo questa lettura è diventata una dipendenza. Arrivavo a sera con la voglia matta di poter riprenderne a leggere e continuare quel viaggio. Ipnotico e suggestivo, così descriverei questo libro. Staccarsi dalle pagine era per me impossibile e ciò accadeva solo allo sfinimento, alla chiusura delle palpebre.

Scrivendo ora ricordo l’emozione nella lettura, la mente che abbandonava la realtà e l’immaginazione che volava alta. Come avrete quindi capito, ho adorato questo libro, questa storia, ed è stato triste leggere la parola fine. Sono legata ormai a Shani, è diventata un’ amica, una sorella, un personaggio che resta, così come l’avventura che si è ritrovata a vivere, originale senza alcun dubbio! Ho apprezzato moltissimo la crescita dei personaggi, i dialoghi divertenti e schietti, ho amato un po’ meno però alcune descrizioni, le avrei preferite  più descrittive e precise, e mi sarebbe piaciuto vivere magiormente l’accademia come ambiente. Nonostante questo la noia non mi ha mai assalita, l’originalità dell’autrice è da apprezzare e spero venga coltivata al meglio! 🙂

Consiglio la lettura di questo bel fantasy a tutti quanti e ringrazio la casa editrice per aveemi dato la possibilità di leggere questa meraviglia! 😉

Potete acquistare il libro su amazon a questo link —> L’accademia di Anjur: Il numero trentuno

 


 Fatemi sapere nei commenti cosa pensate di questa lettura e se volete il bookshelf tour della mia nuova libreria 😀

Akram Salim, come il Dio…di Sabrina Guglielmi

“Una baracca tra tante baracche, una donna tra tante donne, uomini e bambini che come unico gioco dell’infanzia hanno il furto di un giorno di vita in più: Halima terzogenita di dieci figli non si arrende e neppure il suo sventurato esserino che vuole affacciarsi in questo niente; così coraggiosamente decide con Nabil di tentare l’impossibile.”


Buon giovedì amici lettori! Eccomi qui con un’altra recensione libresca edita Giovane Holden Editore!

La lettura di oggi tratta un tema a me molto caro, l’immigrazione nel nostro paese, per cui ho dedicato a questa lettura un’attenzione maniacale.  A voi la recensione! 😉


TRAMA

“Nabil e Halima sono una giovane coppia di sposi sudanesi. Il loro sogno è quello di lasciare il paese alla volta dell’Italia dove sperano di costruirsi una vita e di dare un futuro al figlio che aspettano. Grazie alla generosità dei parenti riescono a mettere insieme un po’ di denaro e si aggregano a un gruppo per tentare, attraverso la Libia, di imbarcarsi e affrontare la traversata del Mediterraneo. Purtroppo i soldi racimolati con tanta fatica non sono sufficienti per entrambi, così Halima è costretta a restare in stallo al campo base in attesa che Nabil mandi il denaro necessario.
Il giovane sudanese si confronta ben presto con una realtà che poco ha a che vedere coi suoi sogni, ma non dispera e si adatta a condizioni di lavoro disperate pur di riscattare la moglie e il figlio che deve nascere.
Una storia appassionante, agrodolce.”


Attraverso le vite di Nabil e Halima il lettore vive alcune delle tristi realtà che affliggono i migranti nel nostro paese al giorno d’oggi. A rendere tutte le vicende ancor più reali e vive sono i pensieri, i ragionamenti ed i sentimenti che spingono i protagonisti a compiere delle scelte, a mutare la loro vita ed indirizzarla in luoghi e situazioni che mai si sarebbero aspettati di attraversare.

Ho apprezzato gli aspetti più realistici, la disperazione, la povertà, l’umiliazione e l’amore che plagia un uomo tanto da renderlo irricnoscibile ai suoi stessi occhi. Nelle parole e vicissitudini di Nabil, ho visto la realtà degli uomini che vedo ogni giorno sotto al sole nei campi della mia città. In queste pagine ho visto il mare prepotente prendersi la vita senza guardare in faccia nessuno. Nei gesti protettori di Halima ho visto gli occhi di una donna che ama nonostante tutto, nonostante tutti.

Questo romanzo raccoglie spaccati di vita vera, più smussati e resi meno aspri attraverso la scrittura dell’autrice. Devo esser sincera, amo, in questi casi, un racconto duro e crudo, quasi raccapricciante che mi colpisca le membra come un pugno, ma ciò ovviamente è soggettivo. Nonostante questo le pagine volano, ci si affezziona ai protagonisti, agli uomini che attraversano la vita di questi personaggi, uomini come Vincenzo, che nonostante la paura decide di aiutare ed infine amare.

Il colpo di grazia l’ho avuto con Salim, il pargoletto sopravvissuto grazie alla forza di Nabil e Halima. Un ragazzo nato in Italia, che anch’esso da senza riserva alcuna, pur di aiutare.

Ahh che bella parola “aiutare”, è una delle mie preferite. Aiutare qualcuno. Dare una mano. Cambiare la giornata o persino la vita a quella persona. Cosa c’è di più bello di questo mi chiedo?

Attendevo un finale glorioso per questo romanzo, forse anche scontato, ma che mi avrebbe fatta sentire felice e piena di speranza ed invece così non è stato. Purtroppo la nota dolente l’ho avvertita forte e chiara.

In queste pagine, come nella vita reale, non si incontrano solo persone bisognose e buone, ma anche aguzzini, gente insensibile, gente che a questo mondo forse non dovrebbe nemmeno esserci, ma mi chiedo… concludere un romanzo ( di cui possiamo controllare le vicende) con un gesto non etico, non umano, era davvero necessario?E’ davvero questo il modo di far “giustizia”, il modo di sentirsi finalmente “liberi” che vogliamo trasmettere? La violenza ripaga l’ingiustizia?

Con questa riflessione concludo la recensione ringraziando la casa editric eper l’invio della copia e la possibilità di lettura.  Potete aquistare il libro direttamente sul sito della casa editrice o su Amazon dove potrete leggerne l’estratto:

Akram Salim, come il Dio…